Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La giovane Husky torna a casa dai suoi padroni

RECUPERATA MAYA SUL MONTE GRAPPA

Era scappata durante una passeggiata, trovata dal soccorso alpino


MONTE GRAPPA - È stata rintracciata e recuperata dal Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa Maya, l'husky di due anni scappata ieri durante una passeggiata sul Monte Grappa. Mentre con una coppia di Padova si trovava lungo il sentiero numero 151, che da San Liberale sale al Pian della Bala, il cane aveva iniziato a strattonare il guinzaglio, probabilmente per l'odore di un camoscio, finché non era riuscito a lacerare la pettorina lanciandosi verso l'alto nel bosco di un ripido canale. I due proprietari hanno tentato di seguirne i guaiti chiamandola, costretti però a rientrare quando si sono resi conto che la situazione era molto pericolosa. Alle 16.50 è quindi stato allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa, che, valutata l'impossibilità di individuarla oramai buio sotto la pioggia, questa mattina alle 7 ha inviato una squadra sul luogo dove era stata vista l'ultima volta. Con un drone i quattro soccorritori hanno tentato di sorvolare l'area. Ostacolati però dalla copertura arborea hanno quindi proseguito a piedi. A un certo punto Maya ha risposto ai richiami e un soccorritore l'ha individuata: era adagiata su una cengia esposta cento metri più sopra.
Il tecnico si è fatto raggiungere da altri due soccorritori e con tecniche alpinistiche e ramponi ai piedi per il terreno congelato è salito da lei. Poiché era impaurita e in continuo movimento, non senza fatica è riuscito ad avvicinarla e a imbragarla. Agganciata a un soccorritore, Maya è stata così calata per quattro riprese fino al sentiero sottostante, dove è stata riconsegnata ai suoi padroni. 

Galleria fotograficaGalleria fotografica