Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Tar ha accolto le istanze contro i due progetti

IL COMUNE PRONTO A RICORRERE CONTRO LA BOCCIATURA DI EX EDISON E BOSCO VERTICALE

Ca' Sugana valuta di appellarsi al Consiglio di Stato


TREVISO - Il Comune di Treviso sta attentamente valutando la possibilità di ricorrere in Consiglio di Stato contro le sentenze sui piani di recupero dell'ex Cinema Edera e dell'immobile Bosco Verticale in Restera. Il Tar infatti ha accolto le istanze di alcuni ricorrenti che contestavano altezza e volumi degli edifici, i cui progetti sono stati autorizzati dall'amministrazione comunale. Questa mattina a Ca' Sugana si è tenuta una riunione in materia tra il vicesindaco Andrea De Checchi, l’assessore all’Urbanistica Linda Tassinari, l’Avvocatura civica e i tecnici: durante l’incontro si è ampiamente discusso degli elementi interpretativi e, considerata la complessità degli aspetti applicativi delle normative urbanistiche in questione,  è stato stabilito che può risultare opportuno un secondo grado di giudizio.
«Questa mattina abbiamo valutato attentamente tutti gli elementi tecnici e ci riserviamo ulteriori approfondimenti su alcuni aspetti delle sentenze», spiega il vicesindaco Andrea De Checchi. «Le questioni giuridiche, processuali e urbanistiche sottese sono particolarmente complesse e, in alcuni punti, controverse tant’è che alcuni elementi sono già oggetto di attenzione da parte del Consiglio di Stato per contenziosi simili che riguardano altri Enti. Altri aspetti, invece, sono particolarmente dibattuti in giurisprudenza ed è per questo che può apparire opportuno, in esito a questi ulteriori approfondimenti, un secondo grado di giudizio. Risulta peraltro evidente che l’Amministrazione, nelle more del dipanarsi della vicenda giudiziaria, si riserva un’attenta analisi del bilanciamento degli interessi sottesi». «Spiace peraltro constatare», aggiunge De Checchi, «che da una complessa vicenda giuridica che nasce con l’Amministrazione precedente qualcuno voglia fare della sterile polemica politica incurante del fatto che alcuni quesiti che vengono ora posti, dovevano essere rivolti all’Amministrazione precedente della quale alcuni soggetti, oggi membri della minoranza, facevano parte».