Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindaco: "Non chiudiamo, ma bisogna evitare assembramenti"

A TREVISO, 5 CHECK POINT PER REGOLARE GLI ACCESSI IN CENTRO

Collocati in vari punti e attivabili in caso di folla


TREVISO - Il sindaco di Treviso, Mario Conte, ha firmato l'ordinanza per istituire un piano anti-assembramenti. Obbiettivo, regolare i flussi di persone nel centro storico in caso di necessità, evitando eccessivi affollamenti con i conseguenti rischi di diffusione del contagio. Da oggi e fino al 17 gennaio 2021 saranno infatti previsti cinque check-point nel che, in caso di ammassamenti rilevati attraverso i sistemi di videosorveglianza, garantiranno il contingentamento degli ingressi nelle seguenti zone: Calmaggiore (lato Duomo), Ponte San Martino (lato via Roma), Via Sant’Agostino (inizio Piazza Matteotti), via Barberia (incrocio vicolo Barberia), via Martiri della Libertà (incrocio via San Leonardo).
Ulteriori deviazioni saranno preventivamente autorizzate secondo le necessità rilevate dagli addetti della Polizia Locale sul posto o dagli operatori presenti nella centrale operativa di via Castello d’Amore.
In corrispondenza dei check point verranno collocati gli appositi cartelli. Inoltre saranno presenti circa 40 operatori fra Polizia Locale e Protezione Civile comunale.
"Il centro non verrà chiuso, ma ci sarà una regolazione dei flussi, come già avvenuto con buoni risultati sia sabato che domenica scorsi in Calmaggiore, quando le restrizioni hanno permesso di sciogliere numerosi assembramenti - precisa Conte  - Si tratta di un provvedimento che va nella direzione della tutela della salute pubblica. Durante la settimana non riscontriamo particolari problematiche, ma dobbiamo assolutamente evitare gli assembramenti del sabato e della domenica. Per questo i cinque check point verranno attivati in caso di necessità.
Aggiunge il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo: "Dopo il contingentamento dei flussi dell’ultimo week-end che ho avuto modo di testare in prima persona con il sindaco Conte e dopo i sopralluoghi effettuati per verificare la possibilità di allestire i check point abbiamo valutato la possibilità di estenderlo ad altre zone d’afflusso e vie centrali con una quarantina di operatori a presidio dei check point e dei luoghi maggiormente frequentati del centro storico".