Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arpa Veneto, ristagno delle polveri sottili

INQUINAMENTO DELL'ARIA, TORNA LA CRITICITÀ PER IL PM10

Livelli di criticità 1 a Treviso e Castelfranco


PADOVA - Negli ultimi giorni i livelli di PM10 nella regione Veneto hanno cominciato a salire portandosi rapidamente al di sopra del limite giornaliero (50 μg/m3).
Nelle zone di San Bonifacio, Legnago, Treviso, Este, Parco Colli, Rovigo, Castelfranco, Cittadella, Piove di Sacco, Mirano, Badia Polesine e San Donà di Piave è stato raggiunto il livello di criticità 1, ovvero 4 (o più di 4) giorni consecutivi di superamento del valore limite giornaliero, lo riporta l’Arpa del Veneto.
Per quel che riguarda la situazione meteorologica, negli ultimi giorni hanno prevalso condizioni di alta pressione al suolo, con tempo in prevalenza stabile, ventilazione molto scarsa e formazione di foschie e nebbie soprattutto nelle ore più fredde. Fino a giovedì 24, le condizioni anticicloniche si rafforzeranno ulteriormente, determinando ancora una situazione meteorologica favorevole al ristagno delle polveri sottili.
Tra la serata di giovedì e il giorno di Natale è previsto il passaggio di un fronte freddo dall’Europa settentrionale che potrà determinare un ricambio della massa d’aria e una diminuzione delle concentrazioni di polveri sottili.