Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
SETTIMANA CON TANTI PROTAGONISTI ITALIANI, IN EUROPA E IN AMERICA

o Scottish Open, il Marathon LPGA Classic, il Challenge Tour, il Symetra Tour


Francesco Molinari, e altri sette azzurri sono a North Berwick, per il secondo torneo 2021 della Serie Rolex, l’Aberdeen Scottish Open.A far compagnia a Francesco ci sono Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Francesco Laporta, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan. Questi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Poi Rsa, da marzo forze dell'ordine, servizi essenziali e malati

DAL 1° GENNAIO VACCINO AGLI ADDETTI DEGLI OSPEDALI

Nella Marca in 4 giorni coperto tutto il personale


TREVISO - Dopo la prima giornata “simbolica” di avvio del 27 dicembre, che ha visto la vaccinazione di 105 operatori sanitari, l’Ulss 2 ha messo a punto i prossimi passi della campagna vaccinale anti Covid. Il programma è stato predisposto sulla base della disponibilità settimanale di vaccino per la Marca, che prevede la consegna di 5.793 dosi entro questa settimana, 6.758 dosi la settimana dal 4 gennaio, 5.793 quella dall’11, 6.758 dal 18, 5.793 dal 25, per un totale di 30.895 dosi.
 
OSPEDALI
La prima fase di immunizzazione, che prevede come popolazione target il personale sanitario e il personale sanitario e ospiti delle strutture socio-sanitarie territoriali, prenderà il via venerdì 1° gennaio all’ospedale Ca’ Foncello. “Sulla base del piano predisposto dal Servizio Igiene e Sanità Pubblica, nell’arco di quattro giorni vaccineremo tutto il personale dei nostri sei presidi ospedalieri, vale a dire oltre seimila persone – spiega il direttore generale, Francesco Benazzi -. Partiremo con l’ospedale di Treviso, dove si vaccinerà venerdì 1 e sabato 2 gennaio, per proseguire poi con Vittorio Veneto e Montebelluna domenica 3 gennaio per finire con Conegliano, Oderzo e Castelfranco dove si vaccinerà il 6 gennaio. Abbiamo deciso di concentrare le operazioni in pochi giorni, nel fine settimana e nelle festività, per interferire il meno possibile con le attività di cura e assistenza. A tutti i dipendenti impegnati nelle operazioni, che lavoreranno anche nei festivi per vaccinare più in fretta possibile tutto il personale maggiormente esposto, va il mio più sentito ringraziamento”.
Il vaccino sarà somministrato nelle sale convegni dei vari nosocomi, nelle quali saranno allestite quattro o cinque postazioni, in base agli spazi disponibili. “Ogni unità vaccinale – illustra la dottoressa Anna Pupo, responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica – sarà costituita da un operatore vaccinale del Sisp, e da un operatore sanitario della struttura ospedaliera interessata. Responsabile di ogni punto vaccinale ospedaliero sarà un medico esperto vaccinatore del Sisp che sovraintende a tutte le operazioni”. La seconda dose di vaccino sarà somministrata a distanza di tre settimane dalla prima.
 
STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI E NON AUTOSUFFICIENTI
Le attività vaccinali prenderanno il via in queste strutture dopo il 4 gennaio: l’obiettivo è di completare la vaccinazione di tutti gli ospiti e il personale, in totale circa 15.000 persone nell’arco di tre settimane. La somministrazione del vaccino inizierà dalle strutture covid free.
 
STRUTTURE SANITARIE TERRITORIALI
Questa fase del piano vaccinale coinvolgerà oltre seimila operatori tra personale del Dipartimento di Prevenzione e dei Distretti, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, guardia medica, medici USCA, e delle strutture sanitarie private. Per loro è prevista una giornata vaccinale unica, sabato 23 gennaio, in otto macro strutture distribuite sul territorio. La convocazione sarà su appuntamento, analogamente quanto è stato fatto nel mese di novembre in occasione della campagna di vaccinazione contro l’influenza per la fascia di età compresa tra i 60 e i 64 anni. La seconda dose di vaccino sarà somministrata al personale di questa categoria, con identiche modalità organizzative, sabato 13 febbraio.
 
Gli step successivi prevedono, presumibilmente a partire da marzo, la vaccinazione delle forze dell’ordine, degli operatori dei servizi essenziali e delle persone affette da patologie importanti. A seguire la campagna vaccinale, la cui pianificazione è predisposta dal Ministero della Salute, sarà estesa a tutta la popolazione, in base all’età partendo dai più anziani