Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Indagini del Laboratorio Analisi Documentale della Polizia Locale

TREVISO: CIRCOLAVA CON UNA PATENTE STRANIERA CONTRAFFATTA

Denunciato automobilista 36enne


TREVISO - Circolava a Treviso e in tutto il Nord Italia con una patente greca contraffatta. Per tale espediente un 36enne albanese, residente a Bologna, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Treviso per aver utilizzato una patente falsa, sequestrata dai Carabinieri di Bologna su richiesta del Comando della Polizia Locale di Treviso.
«Le indagini sulla validità del documento sono partite a seguito di quattro comunicazioni inviate al Comando dal cittadino albanese con le quali precisava il proprio nome come conducente con allegata la copia della patente in uso, comunicazioni effettuate in quanto l’extracomunitario era stato sanzionato quattro volte sulla tangenziale dagli autovelox fissi», spiega il comandante Andrea Gallo. «Nelle lettere, oltre ai dati del trasgressore, era stata allegata una copia della patente greca. Gli agenti specializzati del Laboratorio Analisi Documentale del Comando di Polizia Locale hanno scoperto che la patente greca usata per la decurtazione punti era falsa da particolari quasi impercettibili».
Da ulteriori controlli è risultato poi che il cittadino albanese stava circolando in tutto il Nord Italia con tale documento. Di qui la richiesta avanzata ai Carabinieri di Bologna, dove risiede l’albanese, di ritirare e sequestrare la patente qualora venisse intercettato attraverso i posti di controllo su strada. «Grazie alla collaborazione con le altre forze di polizia è stato possibile mettere fine a questo illecito penale che prevede sanzioni fino a due anni di carcere», aggiunge Gallo. «Per le quattro violazioni all’autovelox, oltre alle sanzioni per aver violato i limiti di velocità, sono stati elevati quattro verbali da 5.000 euro e la confisca dell’auto per aver guidato senza patente».