Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sottotono Logan e Russell la squadra ha commesso troppi errori

STAVOLTA LA RIMONTA NON RIESCE: TVB PERDE A TRIESTE 84-79

Le Final Eight ancora possibili ma bisogna battere Venezia


TRIESTE - Fallisce il tentativo della De' Longhi di ipotecare la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia, rimandato a domenica nel gran derby contro Venezia: serviva un successo a Trieste ed invece ha prevalso la grande voglia di punti della squadra giuliana, che così ha abbandonato l'ultimo posto della classifica. I padroni di casa, dopo una partenza un po’ in sordina, alzano il ritmo intorno alla metà del primo quarto, recuperando il piccolo gap creato dai veneti. La formazione friulana, trascinata a suon di punti da Delia ed Henry, ribalta il punteggio e completa il sorpasso imponendo un 18-14. Lo stesso copione si ripete anche nel secondo parziale, quando la formazione ospite riesce a ritornare in vantaggio, ma il tutto rappresenta soltanto un’illusione: l’Allianz gestisce e guadagna ancora nel computo totale della gara. Nella ripresa Trieste prova a prendere il largo, raggiungendo un massimo vantaggio di 13 punti, ma Treviso resta aggrappata nello score, tanto da riuscire anche a ridurre il gap di tre lunghezze grazie agli scatenati Mekowulu e Sokolowski. Carroll però fallisce la bomba dell'aggancio. E la squadra di casa nel momento più importante della sfida alza il proprio livello di gioco, trovando lo spunto decisivo per portare a casa un importante successo che la rilancia in classifica.

ALLIANZ TRIESTE – DE’ LONGHI TREVISO 84-79
ALLIANZ: Fernandez 2 (1/3 da 2), Doyle 8 (3/5, 0/4), Henry 17 (5/5, 1/3), Da Ros 7 (3/3 da 2), Delia 12 (6/7 da 2); Upson 8 (4/4da 2), Laquintana 6 (0/1, 2/6), Cavaliero 6 (1/1, 0/2), Grazulis 13 (5/8, 1/3), Alviti 5 (1/1, 1/1). Ne: Coronica. All.: Dalmasson
DE’ LONGHI: Russell 10 (2/4, 1/3), Logan 9 (0/5, 3/6), Sokolowski 16 (1/3, 4/6), Akele 5 (1/2, 1/4), Mekowulu 16 (7/15 da ); Vildera 2 (1/1 da 2), Imbrò 11 (1/2, 2/4), Chillo 7 (2/2, 1/1), Carroll 3 (1/1, 0/4). Ne: Piccin. All.: Menetti
ARBITRI: Mazzoni, Nicolini, Dori
NOTE: pq 18-14, sq 41-35, tq 63-59. Tiri liberi: TS 11/13, TV 11/16. Da 2: TS 29/38, TV 16/35. Da 3: TS 5/18, TV 12/28. Rimbalzi: TS 33+4 (Delia 6+1), TV 21+12 (Akele 6+3). Assist: TS 22 (Fernandez e Cavaliero 7), TV 21 (Russell 8). Fallo tecnico a Fernandez al 11’08” (18-14). Fallo antisportivo a Sokolowski al 25’12” (54-46).