Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Presentato il nuovo progetto di recupero di Israa e Comune

L'EX UMBERTO I A TREVISO SI APRE IL PIANO TERRA AL PUBBLICO

Previsti negozi, sala convegni e ufficio informazioni


TREVISO - Rivisto e aggiornato il progetto di recupero dell'ex casa di riposo Umberto I a Treviso: al centro ci sarà il chiostro dell'antico convento.
La nuova versione del piano, battezzato Borgo Mazzini Smart Cohousing, è stata presentata oggi. Tra le principali novità, sarà resa accessibile ai cittadini l’area dell’ex convento, finora preclusa agli esterni. La permeabilità dei luoghi, interamente pedonali, sarà facilitata prevedendo un ulteriore grande accesso da Borgo Mazzini con la possibilità di fruire di un percorso sino alla chiesa di Santa Maria Maddalena. Lungo questo tratto troveranno posto nuovi e particolari esercizi commerciali che renderanno più dinamica e sociale l’intera area. Saranno previste inoltre, sempre al piano terra del ex convento, alcune funzioni ad uso pubblico come una sala convegni e un ufficio informazioni a favore degli anziani. Nell’intervento viene inserito anche il restauro del primo piano dell’area del chiostro con la realizzazione di ulteriori di 14 alloggi che andranno a completare il progetto complessivo di mini-appartamenti per persone anziane, in complessi con alcuni spazi e servizi in comune, portato avanti dall'Israa da alcuni anni. Il valore aggiunto è che questo importante intervento reintroduce, sul piano storico e architettonico, l’antica prospettiva medievale.
Coinvolta anche l'amministrazione comunale con la riqualificazione idraulica del canale delle Convertite, che attraversa l'area, opera che arricchirà ulteriormente il contesto.
Per il completamento, così come previsto dal progetto preliminare approvato dal cda di Israa lo scorso 24 dicembre, si prevede una spesa di 5 milioni di euro. L’importanza dell’investimento è legata al fatto che si tratta di un manufatto del XVI secolo, già convento dei frati Girolamini, soggetto a vincoli storico artistici. L'ente in gennaio inizierà un percorso di coinvolgimento delle istituzioni nazionale, regionali e locali, oltre che privati cittadini al fine di reperire i finanziamenti necessari al recupero di un luogo che diventerà una perla dentro le mura storiche della città di Treviso.
«Accogliamo con grande entusiasmo, anche in un’ottica di ripartenza, questo importantissimo progetto di riqualificazione che intende valorizzare, riscoprire e rendere fruibile da parte di tutti un luogo storico della Città», le parole del sindaco di Treviso Mario Conte. «Siamo felici inoltre di questa proficua sinergia con ISRAA dall’organizzazione di iniziative alla predisposizione di servizi che rappresenta, da sempre, una solida realtà per la tutela e la salute degli anziani».
«Per ISRAA presentare questo imponente progetto di riqualificazione è di grande importanza soprattutto per il valore sociale che porta con sé», dichiara il presidente di ISRAA Mauro Michielon. «La somma ingente richiesta per portare a termine questa grande opera, è stata investita non per motivi di guadagno economico ma per l’importanza sociale e per la funzione pubblica che assume: al termine del terzo stralcio del progetto Borgo Mazzini Smart Cohousing, infatti, saranno aperti al pubblico un totale di circa 2500 metri quadri di area pedonale priva di barriere architettoniche precedentemente non accessibili. L’apertura di questi spazi porterà anche all’ampliamento ed all’aggiunta di servizi che saranno a disposizione di tutta la comunità. Fra questi un ufficio informazioni dedicato ai servizi per le persone anziane, una sala convegni e la possibilità di accedere ad alcuni dei servizi del cohousing anche ad anziani del territorio. Inoltre, negli anni passati molti benevoli cittadini di Treviso hanno permesso ad ISRAA di crescere e di fare del bene grazie a donazioni e lasciti. Oggi è ISRAA a ricambiare la bontà dei trevigiani, restituendo loro una parte storica del cuore della città».