Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Covid 19, didattica a distanza per tutto il mese

SCUOLA: IN VENETO SUPERIORI CHIUSE FINO AL 31 GENNAIO

Zaia firma l'ordinanza: "Non č prudente riaprire"


VENEZIA - Niente ritorno a scuola per gli studenti delle scuole superiori del Veneto: lo ha annunciato oggi il governatore Luca Zaia. La riapertura delle superiori è stata spostata a lunedì 1 febbraio.
«Ho firmato ordinanza per la chiusura delle scuole superiori. Procrastino quindi la didattica a distanza fino a fine gennaio - ha affermato il governatore nel punto stampa quotidiano.
Tifiamo per la scuola in presenza, ma non pare prudente riaprire le scuole in questo momento – ha continuato - Ci rendiamo conto che è un sacrificio, ma va fatto per il bene di tutti. Il 7 non sappiamo che classificazione avremo, rischiamo di aprire le scuole giovedì e dover richiudere il venerdì quando escono le "fasce". L'ordinanza non è una contrapposizione rispetto al ministro Azzolina, noi tutti vorremmo le scuole aperte, ma in questo momento non mi sembra prudente» ha concluso il governatore.
Scuole superiori quindi chiuse e didattica a distanza, in nome del bene comune. La stessa decisione è stata presa da Fedriga in Friuli Venezia Giulia ed è in fase di valutazione anche in altre regioni.