Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
SETTIMANA CON TANTI PROTAGONISTI ITALIANI, IN EUROPA E IN AMERICA

o Scottish Open, il Marathon LPGA Classic, il Challenge Tour, il Symetra Tour


Francesco Molinari, e altri sette azzurri sono a North Berwick, per il secondo torneo 2021 della Serie Rolex, l’Aberdeen Scottish Open.A far compagnia a Francesco ci sono Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Francesco Laporta, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan. Questi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Solo uscite volontarie con incentivo, la bozza ora al vaglio dei lavoratori

PERMASTEELISA, GLI ESUBERI SCENDONO DA 150 A 134

Dopo 2 mesi di trattativa, accordo tra azienda e sindacati


VITTORIO VENETO - Permasteelisa, raggiunto l'accordo sugli eseuberi. Azienda e sindacati hanno trovato un'intesa sulla riorganizzazione del personale nel polo di Vittorio Veneto, sede principale del gruppo, tra i maggiori operatori mondiali nella progettazione e realizzazzione di rivestimenti architettonici per grandi edifici. Lo scorso novembre l'industria, in primavera acquisita dal gruppo statunitense Atlas Holdings, aveva presentato un piano che prevedeva 150 esuberi (131 impiegati e 19 operai). Dopo due mesi e sette incontri, si è finalmente conclusa la trattativa tra rappresentanti dell'azienda e dei lavoraroti, giungendo a un’ipotesi di accordo per la gestione della crisi. In sintesi, la bozza, che ora passerà al vaglio dei lavoratori, contempla la riduzione a 134 del numero dei posti di lavoro in esubero (124 impiegati e 10 operai), l’utilizzo di tutta la cassa integrazione per Covid disponibile e successivamente l’attivazione della cassa integrazione straordinaria della durata di 12 mesi, nonché la possibilità di attivare percorsi di riqualificazione interni. Infine, il piano di gestione degli esuberi stabilisce l’utilizzo esclusivo del parametro della volontarietà incentivata economicamente.
“In avvio della trattativa ci sono stati momenti di protesta, come lo sciopero di inizio dicembre e abbiamo vissuto scenari inediti, quali le dimissioni proprio nel corso del negoziato del nostro interlocutore aziendale, ovvero il direttore del personale – dichiarano Enrico Botter, segretario generale Fiom Cgil Treviso, e Alessio Lovisotto, segretario generale Fim Cisl Belluno-Treviso -. Ora, raggiunta un’ipotesi d’intesa che disciplina la gestione della crisi e il relativo piano di esuberi, convocheremo le assemblee dei lavoratori per condividere i risultati del confronto con l’impresa e raccogliere il loro giudizio”.