Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gara piena di coraggio e bravura per la De' Longhi che cede solo nel finale

TVB AD UN PASSO DALL'IMPRESA: MILANO TREMA MA PASSA 82-77

Ultima parità sul 75-75, l'Armani la vince dalla lunetta


TREVISO - Impresa solo sfiorata da Treviso, andata molto vicino dall'affondare la supercorazzata Armani Milano. La De’ Longhi Treviso Basket è tornata a giocare sul parquet di casa dopo 20 giorni di assenza per la sfida contro i “primi della classe” dell’Olimpia. Kaleb Tarczewski si fa sentire immediatamente con due canestri consecutivi per aprire la partita sullo 0-4. Risponde Mekowulu, che con un canestro, due liberi e una stoppata su Moraschini firma il controparziale per il pareggio. Con un bel canestro di Akele TVB si porta 6-4. Ancora una volta Tarczewski segna, per il pareggio a quota 6. A una tripla di Sokolowski, risponde LeDay (9-8). Nuovamente Akele segna in mezzo all’area, seguito da un gioro in lunetta di Delaney per l’11-10. Moraschini schiaccia in contropiede, ma Logan con un canestro dei suoi in allontanamento realizza il 13-12. LeDay firma un mini-break di 6-0 con un and one e una tripla, 13-18. Akele e Logan con una rubata e un canestro in campo aperto riportano la De’ Longhi Treviso a -1, 17-18. Con 2 punti di Mekowulu servito bene da Sokolowski, TVB si porta in vantaggio 19-18. Biligha ripristina il +1 Milano, ma Imbrò segna una tripla importante per il 22-20. Il quarto si chiude dopo una tripla del Chacho Rodriguez, sul 22-23. Il secondo periodo si apre con un canestro di Matteo Chillo e un’altra tripla di Rodriguez dalla rimessa per il 24-26. Logan segna dai 6.75 dopo aver preso il rimbalzo sul suo stesso errore al tiro e serve poi Chillo in contropiede per il 29-26. Delaney pareggia a quota 29. Logan è caldissimo e realizza un’altra tripla per il 32-29, ma risponde Moraschini per il 32-31. Lorenzo Piccin segna un libero che difficilmente dimenticherà per il 33-31. Tarczewski torna a realizzare per la parità (33-33). Sokolowski riporta avanti TVB (35-33), ma i liberi di LeDay e Tarczewski e la schiacciata dello stesso LeDay portano il punteggio sul 35-38. I giri in lunetta di Chillo e Mekowulu permettono alla formazione di coach Menetti di tornare alla parità (38-38). All’ennesima schiacciata di un LeDay praticamente perfetto oggi, risponde Mekowulu con due canestri entrambi su assist di Imbrò per il 42-40. Datome realizza una tripla dall’angolo delle sue, seguito da un altro canestro di LeDay per il 42-45 in chiusura di secondo quarto. Milano apre il secondo tempo con un canestro e fallo di Tarczewski e un’altra schiacciata di LeDay per il 42-49 (massimo vantaggio Milano in questa partita). Dopo la rubata, Mekowulu segna e subisce fallo, riavvicinando i suoi 45-49. Delaney realizza, seguito da Akele che segna, ruba il pallone e serve Logan che realizza la tripla del 50-51 con l’uomo addosso. Il team di casa è in un ottimo momento, sebbene Milano sembrasse salita in cattedra per dare la spallata definitiva alla partita. Dopo due liberi di Delaney per il 50-53, Punter commette fallo e successivamente un fallo tecnico, regalando a Logan il giro in lunetta per il 51-53. Due liberi di Mekowulu (oggi perfetto dalla lunetta, 7/7) permettono a TVB di guadagnare la nuova parità 53-53. A una bomba di Logan in contropiede, rispondono dalla lunga distanza prima il Chacho Rodriguez e successivamente Gigi Datome per il 56-59. Entra in campo anche l’ex di giornata, Davide Moretti, e Micov realizza i liberi del +5 (56-61). Sokolowski segna il 58-61, ma Biligha stoppa Vildera lanciato in contropiede. Altri liberi di Micov e Rodriguez da una parte e Sokolowski dall’altra portano il punteggio 60-65. Sempre Sokolowski realizza la tripla del 63-65, seguito dai liberi di Akele per il 65 pari. Inaugura l’ultimo parziale “Weezy” Russell, che con un libero e un canestro di sinistra in penetrazione porta TVB in vantaggio 68-65. Mekowulu piazza un’altra stoppata, ma Delaney riesce comunque a guadagnarsi i 3 liberi per il 68-68. Imbrò segna dalla lunga distanza un ottimo canestro e serve poi in maniera splendida Mekowulu, che però viene stoppato da Punter (71-68). Ancora con il cuore del capitano, Imbrò segna per il 73-68. Punter e LeDay firmano il parziale di Milano, che ritorna avanti 73-75. Sokolowski pareggia, ma Rodriguez torna a punire dall’angolo (75-78). Logan a meno di 3 minuti dalla fine segna il 77-78, ma LeDay riesce a realizzare un altro canestro incredibile (24 per lui, con il 100% dal campo in una partita perfetta) per il +3, 77-80. A un minuto e mezzo dalla fine della gara, Milano è solo a +3: se ci fossero stati i tifosi, il Palaverde sarebbe stato infuocato. Nonostante gli errori di Milano e un fallo in attacco di Delaney a 40 secondi dalla fine, la De’ Longhi Treviso, però, non riesce a concretizzare. Due liberi di Rodriguez mettono la parola fine sulla partita, che si chiude quindi 77-82, dopo una vera e propria lotta in campo.

DE’ LONGHI TREVISO – AX ARMANI EXCHANGE MILANO 77-82
DE’ LONGHI: Russell 3 (1-2, 0-3), Logan 19 (3-6, 4-10), Sokolowski 14 (3-5, 2-3), Akele 10 (4-7, 0-1), Mekowulu 17 (5-7); Vildera 0 (0-1), Imbrò 8 (1-3, 2-5), Piccin 1 (0-1), Chillo 5 (2-3, 0-3). Ne: Bartoli, Carroll. All.: Menetti
AX ARMANI EXCHANGE: Delaney 12 (1-2, 1-1), Punter 3 (0-2, 1-3), Moraschini 4 (2-3, 0-3), Leday 24 (8-8, 1-1), Tarczewski 11 (5-7); Moretti, Micov 4 (0-2, 0-1), Rodriguez 16 (4-9 da 3), Biligha 2 (1-3), Cinciarini 0 (0-1 da 3), Datome 6 (0-3, 2-2). Ne: Gravaghi. All.: Messina
ARBITRI: Lanzarini, Di Francesco, Capotorto
NOTE: parziali 22-23, 42-45, 65-65. Tiri liberi: TV 15/18, MI 21/23. Da 2: TV 19/35, MI 17/30. Da 3: TV 8/25, MI 9/21. Rimbalzi: TV 36 (12 off., Sokolowski 6), MI (3 off., Leday 7). Assist: TV 14 (Imbrò 6), MI 19 (Rodriguez 5). Perse: TV 10 (Logan 5), MI 17 (Delaney 4). Recuperi: TV 7, MI 5. Fallo tecnico a Punter al 23’36” (50-53). 5 falli: Russell al 39’47” (77-80).