Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/348: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO ALL'AMERICAN EXPRESS

L'azzurro chiude 8° nel torneo vinto dal coreano Si Woo Kim


LA QUINTA (USA) - Dopo due mesi di stop, finalmente si è sciolta l’incognita sul ritorno al gioco di Francesco Molinari. È passato un po’ dal Master Tournament, l’azzurro è ora tra i protagonisti a La Quinta, in California, nel torneo American Express del PGA...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ripartono anche le visite in libera professione

ULSS 2, DA LUNEDÌ RIPRENDONO LE ATTIVITÀ AMBULATORIALI ORDINARIE

Sarà l'azienda sanitaria a richiamare chi aveva già prenotato


TREVISO - Da lunedì 1° febbraio riprendono tutte le attività “ordinarie” di specialistica ambulatoriale, anche quelle in ambito ospedaliero, e le attività di libera professione intramoenia. Di seguito alcune informazioni utili per l’utenza.

Prestazioni già prenotate

L’Ulss 2 ricontatterà, gradualmente, tutti gli utenti che avevano una prestazione prenotata, sospesa a seguito dell’emergenza Covid, per riprogrammare l’appuntamento. Con analoga gradualità saranno chiamati anche tutti gli utenti che erano in lista d’attesa per una prestazione. Invitiamo pertanto gli assistiti in attesa di ricalendarizzazione, al fine di non sovraccaricare inutilmente i servizi, a non contattare il Cup.

Prestazioni da prenotare


Gli utenti in possesso di nuove impegnative, anche per prestazioni con priorità D e P possono effettuare la prenotazione con le seguenti modalità:


1) Utilizzando il servizio “Ti chiamiamo noi”, accessibile dal sito aziendale dell’Ulss 2, in modo da fissare data e ora in cui vogliono essere richiamati per prenotare l’appuntamento desiderato.


2) Prenotando online (attivo per i distretti Asolo e Treviso), sempre attraverso il sito aziendale.


3) Contattando telefonicamente il call center.


Prelievi


Per i prelievi nessun cambiamento. Si ricorda che l’accesso agli esami di laboratorio, sia nelle sedi ospedaliere che in quelle distrettuali, avviene esclusivamente su prenotazione. Vengono accettati senza prenotazione solo gli utenti con impegnativa che riporta la richiesta urgente del prescrittore.

Si invitano i cittadini a utilizzare la modalità di prenotazione online, per evitare di sovraccaricare le linee telefoniche del CUP. La modalità è estremamente semplice e veloce ed evita migliaia di telefonate giornaliere, lasciando così spazio agli utenti più fragili.

Cup e sportelli amministrativi

I Centri Unici di Prenotazione ospedalieri e gli sportelli amministrativi di Distretto sono aperti. Nel sito aziendale l’utente può trovare il dettaglio delle modalità e degli orari. L'Ulss  ribadisce l’importanza di utilizzare le modalità di contatto alternative allo sportello. I servizi online al cittadino messi a disposizione dall’azienda sono accessibili attraverso il sito www.aulss2.veneto.it

“Ricordiamo a tutti i cittadini ­– sottolinea il commissario dell’Ulss 2, Francesco Benazzi – che la ripresa delle attività ordinarie e la ricalendarizzazione delle prestazioni sospese saranno graduali. Invito gli assistiti a tener conto che stiamo operando in uno scenario epidemiologico complesso, che ci vedrà garantire una graduale ripartenza con, al contempo, la necessità di assicurare anche le cure ai pazienti Covid. Invito tutti – aggiunge Benazzi – a continuare a rispettare al massimo le modalità di accesso alle strutture (uso della mascherina, disinfezione delle mani, distanziamento, temperatura non superiore ai 37,5°) affinché la ripresa delle attività possa essere definitiva”.