Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ripartono anche le visite in libera professione

ULSS 2, DA LUNEDÌ RIPRENDONO LE ATTIVITÀ AMBULATORIALI ORDINARIE

Sarà l'azienda sanitaria a richiamare chi aveva già prenotato


TREVISO - Da lunedì 1° febbraio riprendono tutte le attività “ordinarie” di specialistica ambulatoriale, anche quelle in ambito ospedaliero, e le attività di libera professione intramoenia. Di seguito alcune informazioni utili per l’utenza.

Prestazioni già prenotate

L’Ulss 2 ricontatterà, gradualmente, tutti gli utenti che avevano una prestazione prenotata, sospesa a seguito dell’emergenza Covid, per riprogrammare l’appuntamento. Con analoga gradualità saranno chiamati anche tutti gli utenti che erano in lista d’attesa per una prestazione. Invitiamo pertanto gli assistiti in attesa di ricalendarizzazione, al fine di non sovraccaricare inutilmente i servizi, a non contattare il Cup.

Prestazioni da prenotare


Gli utenti in possesso di nuove impegnative, anche per prestazioni con priorità D e P possono effettuare la prenotazione con le seguenti modalità:


1) Utilizzando il servizio “Ti chiamiamo noi”, accessibile dal sito aziendale dell’Ulss 2, in modo da fissare data e ora in cui vogliono essere richiamati per prenotare l’appuntamento desiderato.


2) Prenotando online (attivo per i distretti Asolo e Treviso), sempre attraverso il sito aziendale.


3) Contattando telefonicamente il call center.


Prelievi


Per i prelievi nessun cambiamento. Si ricorda che l’accesso agli esami di laboratorio, sia nelle sedi ospedaliere che in quelle distrettuali, avviene esclusivamente su prenotazione. Vengono accettati senza prenotazione solo gli utenti con impegnativa che riporta la richiesta urgente del prescrittore.

Si invitano i cittadini a utilizzare la modalità di prenotazione online, per evitare di sovraccaricare le linee telefoniche del CUP. La modalità è estremamente semplice e veloce ed evita migliaia di telefonate giornaliere, lasciando così spazio agli utenti più fragili.

Cup e sportelli amministrativi

I Centri Unici di Prenotazione ospedalieri e gli sportelli amministrativi di Distretto sono aperti. Nel sito aziendale l’utente può trovare il dettaglio delle modalità e degli orari. L'Ulss  ribadisce l’importanza di utilizzare le modalità di contatto alternative allo sportello. I servizi online al cittadino messi a disposizione dall’azienda sono accessibili attraverso il sito www.aulss2.veneto.it

“Ricordiamo a tutti i cittadini ­– sottolinea il commissario dell’Ulss 2, Francesco Benazzi – che la ripresa delle attività ordinarie e la ricalendarizzazione delle prestazioni sospese saranno graduali. Invito gli assistiti a tener conto che stiamo operando in uno scenario epidemiologico complesso, che ci vedrà garantire una graduale ripartenza con, al contempo, la necessità di assicurare anche le cure ai pazienti Covid. Invito tutti – aggiunge Benazzi – a continuare a rispettare al massimo le modalità di accesso alle strutture (uso della mascherina, disinfezione delle mani, distanziamento, temperatura non superiore ai 37,5°) affinché la ripresa delle attività possa essere definitiva”.