Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/348: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO ALL'AMERICAN EXPRESS

L'azzurro chiude 8° nel torneo vinto dal coreano Si Woo Kim


LA QUINTA (USA) - Dopo due mesi di stop, finalmente si è sciolta l’incognita sul ritorno al gioco di Francesco Molinari. È passato un po’ dal Master Tournament, l’azzurro è ora tra i protagonisti a La Quinta, in California, nel torneo American Express del PGA...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A gennaio saldo nate - morte negativo, ma migliore degli scorsi anni

IMPRESE TREVIGIANE, ONDA D'URTO COVID PER ORA RINVIATA

La Camera di commercio: "Incognita nei prossimi mesi"


TREVISO - I primi mesi dell’anno sono fisiologicamente interessati da una maggiore ricorrenza di cessazioni di imprese, per ragioni amministrative. Fenomeno che può essere più o meno acuito dalle situazioni congiunturali. Va da sé, dunque, che vi sia molta attesa sul saldo della nati-mortalità di questi primi mesi del 2021, per capire se il tessuto imprenditoriale stia piegandosi al tanto temuto “effetto-Covid”.
I numeri relativi al mese di gennaio sembrano risentire della pandemia solo in modo parziale.
In provincia di Treviso il saldo della nati-mortalità d’impresa nel mese di gennaio 2021 è pari a -332 unità: uno sbilancio certamente significativo, ma ancora inferiore a quello osservato nello stesso mese del 2020 (quando era di -527 unità), pre-Covid. Analoga situazione si riscontra in provincia di Belluno, dove il saldo è di -67 unità contro le -119 di gennaio 2020.Ma meglio non cantar vittoria presto. Il mese di febbraio potrebbe riservarci più amare sorprese. Resta poi l’incognita di quello che potrà succedere una volta che cesseranno, e se cesseranno repentinamente, le misure a sostegno delle imprese e del lavoro (ristori, cassa integrazione, divieto di licenziamento). Soprattutto se, nel frattempo, non riparte in modo robusto il ciclo economico, coadiuvato da un’accelerazione nella campagna vaccini.
Restando ai dati di gennaio e guardando all’andamento dei settori in termini di imprese, in provincia di Treviso il settore che continua ad essere maggiormente in sofferenza è il commercio: perde -101 sedi d’impresa attive, rispetto a dicembre, di cui -46 nel commercio al dettaglio.
In provincia di Belluno le principali contrazioni si osservano nel manifatturiero (-16), in agricoltura e nell’edilizia (entrambe -13 imprese).