Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/348: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO ALL'AMERICAN EXPRESS

L'azzurro chiude 8° nel torneo vinto dal coreano Si Woo Kim


LA QUINTA (USA) - Dopo due mesi di stop, finalmente si è sciolta l’incognita sul ritorno al gioco di Francesco Molinari. È passato un po’ dal Master Tournament, l’azzurro è ora tra i protagonisti a La Quinta, in California, nel torneo American Express del PGA...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ex difensore di Juve, Inter, Parma e Roma

ARRESTATO L'EX CALCIATORE TREVIGIANO LUIGI SARTOR: COLTIVAVA MARIJUANA

Sorpreso in un casolare con 106 piante di cannabis


PARMA - L'hanno sorpreso mentre, insieme ad un complice, curava una serra con 106 piante di marijuana. L'ex calciatore di serie A Luigi Sartor è stato posto agli arresti domiciliari dalla Guardia di Finanza. Nato a Treviso 46 anni fa, difensore, Sartor ha giocato, tra le altre, con Juventus, Inter, Parma e Roma, oltre che in nazionale. Venerdì scorso le Fiamme Gialle l'hanno trovato in un casolare a Lesignano Palmi, frazione sull'Appennino parmense: all'interno, una vera e propria piantagione di di cannabis, da cui, secondo le stime, potevano essere ricavati oltre due chili di sostanza stupefacente. Da tempo gli inquirenti tenevano sotto controllo il luogo e l'ex terzino: a insospettire, il fatto che per il rustico, ufficialmente disabitato, fosse stato rischiesto il raddoppio della fornitura di energia elettrica e diverse segnalazioni indicavano luci che filtravano di notte dalle finestre. Inoltre, una decina di giorni fa, simulando una verifica stradale di routine, gli uomini delle forze dell'ordine avevano notato un forte, caratteristico odore provenire dall'auto Sartor.
Insieme a lui, intento a coltivare le piantine, i finanzieri hanno trovato un altro 46enne di Parma, Marco Mantovani.
Non è la prima volta che l'ex calciatore finisce nei guai con la giustizia: nel 2011 era stato coinvolto nell'inchiesta sul calcioscommesse avviata condotta dalla Procura di Cremona e poi conclusasi con la prescrizione.