Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/348: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO ALL'AMERICAN EXPRESS

L'azzurro chiude 8° nel torneo vinto dal coreano Si Woo Kim


LA QUINTA (USA) - Dopo due mesi di stop, finalmente si è sciolta l’incognita sul ritorno al gioco di Francesco Molinari. È passato un po’ dal Master Tournament, l’azzurro è ora tra i protagonisti a La Quinta, in California, nel torneo American Express del PGA...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Film tratto da Hmingway, con Liev Schreiber, Matilda De Angelis e Laura Morante

TREVISO DIVENTA UN SET: SI GIRA DI LA' DAL FIUME E TRA GLI ALBERI

Riprese giovedì tra vicolo del Gallo, Buranelli e piazza Rinaldi


TREVISO - Treviso diventa un set cinematografico, Giovedì prossimo in centro storico verrranno girate alcune scene del film “Di là dal fiume e tra gli alberi”, adattamento per il grande schermo dell’omonimo romanzo di Ernest Hemingway, scritto durante alcuni soggiorni in Veneto, tra la laguna di Caorle, Cortina d’Ampezzo e Venezia, e poi a Cuba e pubblicato , successivamente, a Venezia e a Cuba.
Il film, i cui primi ciak sono già stati battuti nelle scorse settimane a Venezia, è una produzione di Hollywood diretta dalla regista Paula Ortiz ha come protagonista Richard Cantwell, un ufficiale americano in servizio in Italia subito dopo la Seconda Guerra Mondiale, nel 1946. Cantwell avrà il volto di Liev Schreiber, attore statunitense già visto in film come Wolverine, Il caso Spotlight e Salt.
Nel cast internazionale del film anche Josh Hutcherson (Hunger Games, Escobar, Viaggio al centro della Terra), Javier Camara (The New Pope) e alcuni attori italiani come Matilda De Angelis, Laura Morante, Sabrina Impacciatore, Alessandro Parrello e Maurizio Lombardi.
Le riprese, in programma dalle 9 alle 14, si terranno in Vicolo del Gallo, Ponte Buranelli e Piazza Rinaldi.  Il progetto ha ottenuto il contributo ed il patrocinio della Regione del Veneto e del Comune di Treviso.


IL FILM
Ambientato in Italia alla fine della seconda guerra mondiale, Acroos the River and Into the Trees (Di là dal fiume e tra gli alberi) racconta le vicende del colonnello dell’US Army Richard Cantwell, eroe di guerra che affronta la notizia della sua malattia terminale con stoico disprezzo. Determinato a trascorrere il fine settimana in solitudine, comanda un autista militare per facilitare quella che probabilmente è un'ultima battuta di caccia alle anatre e visitare i suoi vecchi luoghi di ritrovo a Venezia. Mentre i piani di Cantwell iniziano a svanire, un incontro casuale con una giovane contessa inizia ad accendere in lui la speranza di un rinnovamento. Across The River e Into The Trees cattura un fugace momento di immortalità in cui il tempo si è fermato. La storia contiene i grandi temi di Hemingway fra amore, guerra, giovinezza ed età.

L'ASSESSORE COLONNA PRETI
«Siamo felici che la nostra città sia stata scelta per le riprese di questa pellicola, per la quale abbiamo concesso il Patrocinio e fornito supporto logistico - sottolinea l’assessore alla Cultura e Turismo Lavinia Colonna Preti - Vedere Treviso inserita in produzioni internazionali che vedono protagoniste vere e proprie star del cinema non solo rappresenta un motivo d’orgoglio ma anche uno spot alle meraviglie della nostra città, in attesa della ripresa del turismo. Fra l’altro, le riprese si svolgeranno in uno dei luoghi più suggestivi, apprezzati e fotografati come i Buranelli, che diventeranno così uno scenario d’eccezione in grado di raggiungere potenzialmente tutti i paesi del mondo attraverso il grande schermo e le piattaforme di distribuzione online».