Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/348: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO ALL'AMERICAN EXPRESS

L'azzurro chiude 8° nel torneo vinto dal coreano Si Woo Kim


LA QUINTA (USA) - Dopo due mesi di stop, finalmente si è sciolta l’incognita sul ritorno al gioco di Francesco Molinari. È passato un po’ dal Master Tournament, l’azzurro è ora tra i protagonisti a La Quinta, in California, nel torneo American Express del PGA...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In due anni attivate più di venti nuove botteghe

CENTOMILA EURO PER CHI APRE UN'ATTIVITÀ IN UN NEGOZIO SFITTO

Terza edizione del bando Rilancio del Comune di Treviso


TREVISO - Centomila euro per le nuove attività negli immobili sfitti. Dopo gli ottimi risultati del 2019 e 2020 il Comune di Treviso ha deciso di stanziare i fondi per i contributi fino a 10mila euro a nuove attività che hanno aperto nei locali vuoti da oltre 3 mesi.
Il bando "Rilancio Treviso 2021" punta sia alla riqualificazione degli immobili sia al rilancio del commercio nel centro storico e nei quartieri, attraverso un programma che permette di beneficiare di varie facilitazioni fra le quali la possibilità di partecipare alle iniziative di informazione, formazione e assistenza fornite dal Servizio Intraprendo e dagli uffici collegati della Camera di Commercio di Treviso e Belluno Dolomiti, la consulenza fiscale agevolata con le associazioni Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Casartigiani e Coldiretti, consulenza fiscale e legale con Assindustria VenetoCentro. Infine, le società T2i – trasferimento tecnologico e innovazione e Campus Treviso metteranno a disposizione consulenza agevolata e co-progettazione di laboratori di didattica attiva.
Verranno considerate valide e saranno valutate anche le domande pervenute entro il 31 dicembre 2020 che avevano già presentato istanza per il Bando Rilancio 2020. Saranno escluse le attività di somministrazione di alimenti e bevande al pubblico, compro oro e argento, sale gioco, sale scommesse e attività che installino apparecchiatura per il gioco d’azzardo, phone center, attività artigianali per asporto alimenti, negozi self service, articoli per adulti e sigarette elettroniche.
«Sulla scorta degli ottimi risultati dei bandi precedenti abbiamo deciso di riproporre il Bando Rilancio Treviso per chi dovesse decidere di aprire in città - spiega il vicesindaco Andrea De Checchi - L’idea è quella di ottenere fino a 10mila euro a fondo perduto per l’apertura di una nuova attività. Si tratta di un bando molto atteso che fra il 2019 e il 2020 ha permesso di aprire oltre 20 nuove attività con un investimento di oltre 200mila euro. Abbiamo già una serie di domande depositate e penso che anche questa tranche si esaurirà rapidamente ed è un segnale che, nonostante il periodo drammatico che stiamo vivendo, se si continua a investire sulla capacità dei nostri imprenditori i risultati arrivano».
«Essere vicini ai nostri imprenditori - aggiunge De Checchi - significa dare delle chance di rilancio anche e soprattutto mettendo mano ai portafogli. Non dobbiamo aver paura di spendere per essere al fianco di chi fa impresa. Il bando verrà pubblicato la settimana prossima: riceveremo tutte le domande e su quelle verrà stilata la graduatoria. Invito comunque tutti i soggetti interessati a partecipare perché è intenzione dell’amministrazione rinnovarlo ulteriormente. Le domande che non dovessero essere accolte in questa prima tranche del 2021 lo saranno sicuramente nella seconda».