Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Padova, medico e docente stimato muore all'età di 73 anni

GIUSEPPE BASSO MORTO A CAUSA DEL COVID 19

Il medico che salvò dal tumore centinaia di bambini


PADOVA - È morto per il Covid-19 a Padova il professor Giuseppe Basso, ex direttore della clinica Oncoematologia pediatrica di Padova, medico e docente stimato dai colleghi e amato da tanti bambini e ragazzi ai quali ha salvato la vita. Dopo settimane di malattia il professor Giuseppe Basso è deceduto all'età di 73 anni. Da circa un mese il professore si trovava, intubato, nel reparto di terapia intensiva. Sposato e con un figlio di sette anni, Basso era un medico molto amato e molto noto. Era da sempre considerato un luminare in Italia nella cura dei tumori pediatrici.
La brutta notizia ha scosso tutta la città di Padova. Un dolore che investe tanti suoi ex pazienti e le loro famiglie come anche il mondo scientifico e accademico. «Il Covid-19 ha portato via Beppe Basso, per molti anni pediatra oncologo del nostro Ateneo – ricorda il Rettore dell’Università di Padova – Scienziato di valore e medico appassionato, il professor Basso con competenza e determinazione ha applicato i progressi della scienza alla cura dei giovanissimi pazienti, che nei momenti difficili della malattia in lui hanno trovato le terapie più efficaci ed un sorriso amico. Intelligente, critico, ironico, mai banale, di lui ricordo tante discussioni accese, animate dalla comune passione per la scienza e da una profonda stima reciproca. Mancherà a tutti noi. A nome di tutto l’Ateneo esprimo ai familiari il dolore e l’affetto della nostra comunità».