Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
SETTIMANA CON TANTI PROTAGONISTI ITALIANI, IN EUROPA E IN AMERICA

o Scottish Open, il Marathon LPGA Classic, il Challenge Tour, il Symetra Tour


Francesco Molinari, e altri sette azzurri sono a North Berwick, per il secondo torneo 2021 della Serie Rolex, l’Aberdeen Scottish Open.A far compagnia a Francesco ci sono Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Francesco Laporta, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan. Questi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ha raccontato le comunità contadine e l'emigrazione

ADDIO AD ULDERICO BERNARDI, STUDIOSO DELLA CIVILTÀ VENETA

Professore a Ca' Foscari, aveva 84 anni


TREVISO - Lutto nel mondo della cultura: si è spento a Treviso  Ulderico Bernardi, sociologo e docente universitario, tra i più affermati studiosi della civiltà veneta. Nato ad Oderzo, aveva 84 anni. Professore all'università Ca' Foscari di Venezia, era stato ordinario di Sociologia dei processi culturali nel dipartimento di Scienze economiche e aveva tenuto per un decennio anche la cattedra di Sociologia del turismo, oltre ad insegnare anche in altri atenei italiani e stranieri.
I suoi studi hanno riguardato soprattutto i mutamenti culturali e sociali nelle comunità contadine investite dall'industrializzazione nel secondo Dopoguerra e nelle colonie dell'emigrazione italiana, e in particolar modo veneta, in America latina, nell'America del nord e in Australia. Aveva dedicato ricerche e libri anche alla cultura e alle tradizioni del mondo rurale veneto e trevigiano.
Tra i vari incarichi, accademici e non, rivestiti, era stato a lungo anche nel consiglio di Fondazione Cassamarca, di cui era diventato anche vicepresidente, dando impulso proprio alla politica culturale dell'istituzione.