logo Radio Veneto Uno stampa


16 Luglio 2011

Arrestato il 44enne di Preganziol Roberto De Masi

Geloso e violento, in cella

Convinto di essere tradito e spiato, picchia la compagna


TREVISO – (gp) Era convinto di essere stato tradito dalla compagna e di essere spiato dal suo rivale in amore. E per 7 lunghe ore ha picchiato la 34enne dell'est con la quale convidiveva la vita e l'appartamento di Preganziol e ha smontato le prese della corrente e gli elettrodomestici alla ricerca di cimici. In carcere a Santa Bona è finito il 44enne Roberto De Masi, pregiudicato per reati specifici e contro il patrimonio. Era da poco passata mezzanotte quanrdo iniziarono le violenze: pugni e schiaffi contro la donna di cui si era innamorato per motivi legati ala gelosia. Soltanto alle 8.30 del mattino aveva preso il telefono e chiamato un amico per spiegargli la situazione. E' stato proprio lui a convincerlo a comporre il 112 per raccontare quanto successo. Sul posto sono interventi i carabinieri di Mogliano Veneto che gli hanno stretto le manette ai polsi per maltrattamenti in famiglia, minacce e lesioni mentre la compagna è stata portata al Ca' Foncello con ferite guaribili in 20 giorni. Ai nostri microfoni commenta l'episodio il capitano dei carabinieri di Treviso Claudio Papagno.