Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

PILLOLE DI TRASPARENZA
"Sviluppo e benessere unici antidoti contro il terrorismo"

TREVISO - Le stragi di Parigi, all'interno della redazione del settimanale Charlie Hebdo e del supermercato kosher, rilanciano l'allarme terrorismo fondamentalista in Europa e riportano d'attualità il tema dello scontro di civiltà. Gianni Girotto, senatore del Movimento 5 Stelle, però, avverte: "La storia ha dimostrato che la religione è un paravento dietro cui si nascondono interessi molto più venali. Non è corretto stabilire un'equazione tra islamismo e terrorismo. Così come tra immigrazione e terrorismo".
Per questo il parlamentare trevigiano è critico verso chi paventa possibili infiltrazioni di jihadisti tramite gli sbarchi di profughi sulle nostre coste. La soluzione per prevenire attentati è a monte: "Se vogliamo limitare i terroristi - conferma il rappresentante dell'assemblea di Palazzo Madama - dobbiamo eliminare il loro terreno di coltura: se la popolazione è sviluppata e gode di un discreto benessere socio-economico, pochissimi saranno disposti a seguire gli insegnamenti di questi pazzi".
Ciò non esclude, naturalmente, la necessità di controlli sul territorio. Le forze dell'ordine, tuttavia, lamentano scarsità di uomini e di mezzi per poter attuare un'adeguata opera di prevenzione e repressione. Una realtà che non sfugge all'esponente dell'M5S: "Come tutto il settore pubblico, anche le forze di polizia sono state oggetto di pesantissimi tagli da parte del governo - ribadisce Girotto -. Si sta applicando una politica di austerità che è rimedio peggiore del male. Lo stesso Fmi ha fatto dietrofront, ammettendo che l'austerity non contrasta, ma anzi amplifica ed accellera la crisi".

Vi riproponiamo l'intervista integrale con il senatore Gianni Girotto