Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

L'EUROPA INCONTRA IL VENETO
Europa e pmi, un rapporto in evoluzione

TREVISO - Il rapporto tra Europa e pmi. E' questo il tema della nuova puntata di "L'Europa incontra il Veneto", lo spazio di approfondimento sull'Unione europea, le sue istituzioni e le sue politiche, realizzato da Radio Veneto Uno, in collaborazione con il gruppo dell'Europarlamento dell'Efdd - Europe of freedom and direct democracy.
Spesso l'Ue è accusata di essere troppo rivolta verso le grandi industrie e i grandi gruppi. In realtà, ci spiega il professor Carlo Valtorta, presidente del Centro Europeo Risorse Umane, è stato compiuto un lavoro di analisi, individuando quattro macroaree a cui ricondurre le difficoltà delle piccole e medie imprese: burocrazia, problemi a raggiungere i mercati esteri, accesso al credito, promozione dell'imprenditorialità (con solo il 37% dei cittadini europei che si dichiarano propensi ad un lavoro autonomo, rispetto al 70% dei cinesi e al 55% degli statunitensi). Su queste basi, Bruxelles ha fissato due obiettivi principali: rafforzare la competitività delle piccole imprese e la loro capacità di sostenersi nel contesto globale e incentivare la cultura imprenditoriale. A questi fini, poi ovviamente declinati in vari progetti specifici, nell'ambito della programmazione 2014-2020 sono stati destinati circa due miliardi e mezzo di euro. E nel corso della nostra puntata daremo anche qualche riferimento pratico per avere informazioni sulle diverse iniziative in materia e sulla possibilità di accedere ai finanziamenti.