Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

VOLONTARIATO ON AIR
IRIS -Insieme per l'Alzheimer

TREVISO - Una nuova rubrica all’interno Buongiorno Veneto Uno alle 10 di ogni giovedì. Parte “Volontariato On Air”, spazio di approfondimento per conoscere le realtà associative che operano nel sociale, una finestra sul mondo del volontariato trevigiano in collaborazione con il CSV, il Centro Servizi al volontariato.
Nella prima puntata protagonista l’Associazione Iris Insieme per l’Alzheimer che opera da 9 anni a Castelfranco Veneto.
Ospiti negli studi di Radio Veneto Uno la presidente Marisella Michielin, la volontaria Maria Barausse e la dott.sa Elena Bonato psicologa, che hanno descritto le principali attività dell’associazione Iris.
Partendo dal Centro di Sollievo, una struttura che accoglie circa 30 persone dementi o affette da malattia di Alzheimer in un luogo sicuro, si passa alle attività per il sostegno alle famiglie, con lo sportello Informativo e di Ascolto e il gruppo di Auto Mutuo Aiuto in cui i familiari possono condividere le loro esperienze e sostenersi reciprocamente, ma non solo. L’associazione riesce a garantire anche un vero e proprio servizio a domicilio.