Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/269: SETTE AZZURRI IN GARA IN GERMANIA PER L'EUROTOUR

Con una spettacolare rimonta Andrea Pavan vince il Bmw International


MONACO DI BAVIERA (GER) - Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli, Andrea Pavan, Filippo Bergamaschi e Renato Paratore reduce quest’ultimo dall’US Open, sua prima esperienza in un major, scendono in campo al Golf Club München Eichenried di Monaco di Baviera,...continua

VOLONTARIATO ON AIR
LILT - Giocare in Corsia

TREVISO - Il Progetto di animazione "Giocare in Corsia", rivolto ai bambini ed adolescenti del Dipartimento di Pediatria dell’Ospedale Ca' Foncello di Treviso, è nato nel 1994 grazie al Comitato Assistenza Bambini, un gruppo di volontari costituito da Olga Romeri Patrese in seno alla “Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori”, (LILT) - sezione provinciale di Treviso.
Il Progetto trova la motivazione del suo operare nei principi sanciti nella “Carta dei Diritti del bambino in Ospedale” – Leida (Olanda) 1988 (vedi allegato 1): Diritto a soffrire il meno possibile; Diritto a vivere “la normalità”; Diritto a sapere.
Attualmente vi sono tre gruppi di volontari che prestano servizio nel reparto pediatrico, ciascuno dei quali usa strategie e modalità di intervento diverse, adeguate ai tempi e compatibili con le attività ospedaliere dei piccoli pazienti. L’obiettivo rimane comunque quello di aiutare questi bambini affinché l’esperienza dell’ospedalizzazione diventi una parentesi temporanea nel loro percorso di vita e che, in questo luogo, si possano ritrovare gli elementi di normalità propri dell’infanzia, quali ad esempio il gioco, le fiabe …… Le attività comprendono dunque interventi al mattino e pomeriggio, dal lunedì al sabato; alla sera, dal lunedì al giovedì.
Negli studi di Radio Veneto Uno sono intervenuti Roberto Michielon Referente Comitato Assistenza Bambini,  e Alice, volontaria di Giocare in Corsia.