Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
SETTIMANA CON TANTI PROTAGONISTI ITALIANI, IN EUROPA E IN AMERICA

o Scottish Open, il Marathon LPGA Classic, il Challenge Tour, il Symetra Tour


Francesco Molinari, e altri sette azzurri sono a North Berwick, per il secondo torneo 2021 della Serie Rolex, l’Aberdeen Scottish Open.A far compagnia a Francesco ci sono Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Francesco Laporta, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan. Questi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

PILLOLE DI TRASPARENZA
Solo eliminando il neocolonialismo, si riduce l''immigrazione

TREVISO - Sull'onda dei quotidiani sbarchi di centinaia di persone sulle coste italiane, il tema dell'immigrazione rimane di strettissima attualità. Le roventi polemiche in materia spesso mascherano solo l'incapacità, soprattutto da parte della politica, di proporre soluzioni concrete per risolvere o ridurre il fenomeno. In questa puntata di "Pillole di trasparenza", Gianni Girotto, senatore trevigiano del Movimento 5 Stelle, spiega come qualunque iniziativa, come bloccare manu militari i confini, sia destinata ad essere inutile o, peggio, velleitaria, finchè non verranno definitivamente rimosse le cause che spingono centinaia di migliaia di disperati a salire sui barconi in cerca di un futuro dignitoso in altri paesi. Queste cause, ribadisce il parlamentare, possono essere sintetizzate in un concetto ben preciso: "neocolonialismo". "Sono decenni - conferma Girotto - che le grandi multinazionali depredano il pianeta, non pagando il giusto le comunità locali del terzo mondo per lo sfruttamento delle risorse naturali e delle materie prime di quei territori". E poichè questo saccheggio è più facile in presenza di regimi dispotici o di caos, ecco che non vi è l'interesse a creare, in quei paesi, condizioni di democrazia e sviluppo. Proprio per questo il senatore Girotto invita ad aderire agli appelli e alle denuncie promosse da associazioni come Amnesty International nei confronti dei governi locali. Firme che possono apparire astratte, ma che, invece, assicura l'esponente dell'M5S, rappresentano una forma di pressione molto concreta su quei regimi e sulla comunità internazionale.