Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

PILLOLE DI TRASPARENZA
Boschi non curati: dissesto idrogeolico e perdita di lavoro

TREVISO - L'alluvione di Firenze, la frana in Cadore: sono solo i più recenti episodi che confermano lo stato di dissesto idrogeologico in cui versa da tempo l'Italia. Il tema è al centro di questa puntata di Pillole di trasparenza, con ospite negli studi di Radio Veneto Uno il senatore del Movimento 5 Stelle, Gianni Girotto. Nonostante gli ingentissimi stanziamenti promessi dal governo (2 miliardi di euro) solo il 4% degli interventi pianificati sono stati portati a compimento. All'origine di smottamenti ed inondazioni sempre più frequenti e diffusi, oltre ai cambiamenti climatici, stanno la cementificazione selvaggia del territorio e la mancanza di serie politiche agroforestali. Sebbene un terzo della superficie del nostro paese sia coperta da foreste, in Italia si utilizza solo il 20% dell'accrescimento annuale dei boschi, a fronte di uno sfruttamento medio pari al 60% nel resto d'Europa. Un doppio danno, perchè una gestione corretta e sostenibile potrebbe anche creare preziose opportunità di lavoro.