Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

GARAGE MUSIC
I Ginah Live a Garage Music

Il trio post-rock strumentale arriva con quattro pezzi del loro primo album

Ci hanno fatto attendere i Ginah, trio post-rock strumentale nato nel 2006 nella pedemontana trevigiana, da un'idea di Ralph Rosolen (tastiere, synth), Dario Lot (batteria) e Roberto Papa (basso e chitarra), a cui recentemente è subentrato Michele Botteon. Dopo nove anni esce il loro primo disco, anche in formato vinile, su cui il gruppo scherza proprio con il titolo “Sorry for the delay”. Gli argomenti di conversazione sono come sempre molti, ma nello specifico con loro abbiamo cercato di indagare un tema, quello del rapporto con la natura e delle dirette o indirette interazioni che si creano con la musica.
Nei nostri studi i Ginah suonano quattro pezzi, i cui titoli rendono il vortice di calma e mistero dei loro paesaggi musicali:
Liquidi Alcolici 
Viaggi Spaziali
Numero 1
Stelle

Buon ascolto e buona visione!

Segui Garage Music su:
Fb: https://www.facebook.com/garagemusic.venetouno
Tw: garagemusicrv1
GalleryGallery