Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

GARAGE MUSIC
Underdogs Live a Garage Music

Ospiti di questa settimana a Garage Music, gli Underdogs, potente e versatile trio marchiato Go Down Records.
Una band dal suono granitico, molto legato al sound dello Stoner Rock, ma senza disdegnare strizzate d'occhio al grunge e al rock '70.

I tre ragazzi ci hanno regalato una splendida session acustica, intervallata da una interessante intervista, in cui come sempre, abbiamo approfondito i temi a noi cari: lo stato di salute della musica indipendente in Italia, le difficoltà nel trovare date e la sfida di esportare il rock made in Italy.


Solo su Garage music, sei brani in acustico degli Underdogs.

GOT EVIL

TAKE AWAY LIES

LOCKED DOORS

CLOSING SONG

LOVING LIKE A STONE

YOU DON'T