Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Analisi Cgil: altri 2500 rischiano entro fine 2010

STRAGE DI POSTI DI LAVORO

Nel trevigiano licenziati in 4771 da inizio anno


TREVISO - (es) Sono 4771 i lavoratori del trevigiano licenziati negli ultimi 7 mesi. Il resoconto svolto dall'Ufficio Studio della Cgil di Treviso ha messo in luce come rispetto ai primi 7 mesi del 2009 sia aumentato di 553 unità il numero di dipendenti che hanno perso il posto di lavoro. La maggior parte, ben 3193 licenziati, sono stati dipendenti di 800 piccole imprese sotto i 15 dipendenti.

Il settore più colpito è il terziario che registra il 31% dei licenziati, tra questi gli addetti al settore edilizio-legno-arredo sono il 29% seguiti dai metalmeccanici e il settore chimico-plastica-tessile.

Preoccupante, secondo le stime Cgil, i dati che riguardano il futuro: entro la fine del 2010 andranno a conclusione altre 45 posizioni di cassa integrazione straordinaria con la conseguente, possibile, perdita del posto di lavoro per altri 2500 lavoratori trevigiani, una vera e propria strage.


Galleria fotograficaGalleria fotografica