Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Scoperta da un addetto, bloccata dai Carabinieri

LADRA INSOSPETTABILE DA COIN

Casalinga incensurata tenta di rubare una maglia


TREVISO - (mz) Per giustificarsi, davanti ai Carabinieri, ha detto di non riuscire a spiegarsi quel gesto. Semplicemente, non ha saputo resistere all'impulso di impossessarsi di quella maglietta. E così ha tentato di rubarla: una casalinga 63enne, residente in città, incensurata. Martedì, verso le 14, è entrata da Coin, in Corso del Popolo, ha preso un paio di infradito ed è andata alla cassa per pagarle regolarmente. Nella borsetta, però, aveva nascosto una maglia, del valore di 45 euro, premurandosi di staccare la placchetta anti-taccheggio da una spallina. Peraltro, senza accorgersi di un altro dispositivo agganciato all'interno del capo di abbigliamento. Il sistema d'allarme, comunque, non ha nemmeno fatto in tempo a scattare: un addetto alla sorveglianza del grande magazzino aveva già notato le mosse della donna ed ha avvertito i Carabinieri. Che hanno bloccato l'insospettabile ladra prima dell'uscita.

Torna in carcere - Il 21 febbraio 2007 aveva cercato di rubare 55 euro di cd dal supermercato Panorama di viale della Repubblica. Era stato sorpreso da un vigilantes e condannato per tentato furto aggravato. Simone Udorovich, trevigiano classe 1973, doveva scontare quattro mesi di reclusione, oltre a pagare 120 euro di sanzione. La pena era stata sospesa, in seguito alla sua istanza di scontarla ai domiciliari. L'Ufficio di sorveglianza ha però respinto la richiesta e così per il 38enne si sono aperte le porte del carcere di Santa Bona.