Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nei guai 28enne figlio di un noto imprenditore

SCAMBIA POLIZIOTTI PER VIGILI

Ubriaco provoca incidente e scappa, denunciato


TREVISO - “Voi non sapete chi sono io?”: è solo una delle poche frase riferibili tra gli innumerevoli insulti rivolti alla polizia da un 28enne trevigiano, figlio di un arcinoto imprenditore di Villorba. Sabato notte, poco dopo l'1.25 il giovane, al volante di una Citroen Picasso, ha provocato un incidente lungo via Piave: ubriaco, ha saltato uno stop finendo per speronare una Ford Fiesta con a bordo due ragazzi trevigiani di 20 e 19 anni. Inviperito è sceso dall'auto, ha insultato i due ed ha cominciato a colpire con calci e pugni la Fiesta: poi si è dileguato in una viuzza poco distante. A bordo della sua auto, riferiranno le vittime dell'aggressione, c'era anche una ragazza che però si è subito scappata barcollando. Sul posto è giunta la polizia che ha rintracciato il 28enne. Malfermo sulle gambe stava armeggiando sul sedile posteriore dell'auto, poi quando ha visto i lampeggianti ha tentato di scappare. Impietoso per lui l'alcooltest che ha fatto registrare 1,56 g/l: ritirata la patente, sequestrata l'auto. Ad aggravare la sua posizione i pesanti insulti ai poliziotti, scambiati peraltro per vigili urbani, e ai due ragazzi coinvolti nell'incidente.