Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Caccia ai due piromani, indagine dei carabinieri

FONTE, L'OMBRA DEL RACKET?

Rogo al "Vecchio Molino", oggi spenti ultimi focolai


FONTE - Si sono completate solo in questa mattinata le operazioni di spegnimento e di messa in sicurezza presso il ristorante “Vecchio Molino” di Onè di Fonte, incendiato e fatto esplodere nel pomeriggio di lunedì da due piromani che sono tutt'ora ricercati. I vigili del fuoco sono stati costretti ad intervenire stamani in via Lastego per spegnere un focolaio che aveva intaccato una travatura portante: i locali, devastati, sono ora inagibili. I danni, coperti da assicurazione, ammontano ad oltre un milione e mezzo di euro. I piromani avevano sparso la benzina sul pavimento della cucina ed hanno aperto il gas: l'innesco ha provocato una vera e propria bomba. In mattinata ripreso anche il sopralluogo sul posto da parte dei carabinieri: repertati sangue, capelli ed una maglia dei due malviventi che hanno messo a segno il raid. “Sprovveduti”, come li dipingono i carabinieri, ustionati e feriti gravemente da una deflagrazione impressionante: uno dei due avrebbe riportato una forte lesione ad una tempia. Un testimone li ha visti fuggire, anneriti dal fumo e sono al momento ricercati. Entrambi hanno bisogno di cure mediche urgenti: in stato di allerta ci sono gli ospedali di tutto il nord-est. Ma cosa ha mosso la mano dei vandali? La titolare, Wally Zanin, smentisce minacce e ritorsioni di ogni tipo ma è su questa pista che le indagini si muovono. Aspettando il referto del Ris sul materiale rinvenuto, gli investigatori passeranno al setaccio i conti correnti del ristorante e scaveranno nel recente passato del rinomato ristorante, citato anche nella guida del Gambero Rosso. Per ora nessuna ipotesi è esclusa. Ne' il racket, ne' una vendetta e tanto meno una faida interna all'ambiente della ristorazione. Singolare è anche il momento della giornata in cui i malviventi sono entrati in azione: in pieno giorno con tutti i rischi che questo poteva comportare. Ma anche questo come molti altri punti di questa vicenda resta un mistero.