Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le polemiche dopo l'adunata delle penne nere

"NESSUN NIET AI CANTI ALPINI"

Per la diocesi "Signore delle cime" si poteva suonare


TREVISO - “Una sterile polemica senza ragioni”. Così la diocesi di Treviso liquida il caso dei canti alpini “vietati” durante la messa di domenica scorsa, in occasione del 90° anniversario di fondazione della sezione Alpini di Treviso. Ad alimentare le critiche era stato il prosindaco, nonché fervente penna nera, Giancarlo Gentilini: lo “sceriffo” aveva criticato il vescovo per non aver permesso di cantare in Duomo “Signore delle cime” e suonare l'attenti con la tromba. Nessun divieto, replicano dalla curia: i canti eseguiti dal coro Ana di Oderzo, che ha animato la celebrazione, erano quelli proposti nei giorni precedenti dallo stesso maestro della corale. Il parroco della Cattedrale, don Giorgio Marcuzzo, si è semplicemente limitato ad approvare il programma. Nessuna esplicita richiesta, ribadiscono dalla diocesi, è stata avanzata per “Signore delle Cime”: l'esecuzione sarebbe stata concessa senza problemi alla fine della messa. Ed anche per l'attenti suonato con la tromba, fa sapere il parroco, era stata data disponibilità, come fatto con altre associazioni d'arma, ma sono stati gli alpini stessi a non dar seguito alla domanda.