Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alla sbarra per violenza sessuale il romeno 29enne Jon Juncu

STUPRATA SULLA LAVATRICE, CONDANNATO IL VICINO DI CASA

L'uomo è stato condannato a cinque anni e tre mesi di reclusione


TREVISO – (gp) Secondo l'accusa aveva stuprato la sua vicina di casa sulla lavatrice del suo appartamento. Giudicato con rito abbreviato, un 29enne romeno è stato condannato a cinque anni e tre mesi di reclusione per violenza sessuale. Stando a quanto raccontato dalla vittima , una 40enne di Breda di Piave, l'uomo avrebbe approfittato di lei in una giornata d'agosto del 2010 proprio mentre la donna, che si era offerta di dargli una mano con il bucato dopo che il romeno aveva rotto con la sua compagna.
La violenza sessuale, secondo la versione fornita agli inquirenti dalla casalinga, si sarebbe consumata nell’abitazione dell’operaio romeno. “Avevo saputo che la moglie lo aveva lasciato così mi sono offerta di aiutarlo – ha detto la donna - È stato a quel punto che mi ha costretta a subire un rapporto sessuale sulla lavatrice, contro la mia volontà. Ha usato la forza e mi ha stuprata”. Solo dopo aver soddisfatto i propri desideri sessuali il romeno avrebbe lasciato andare la donna la quale, tornata a casa, corse subito dai carabinieri denunciando il vicino.
Per il romeno, che ha sempre negato con forza d’aver avuto rapporti sessuali con la vicina di casa, è arrivata ora la condanna di primo grado contro la quale il suo legale ha già dichiarato di voler presentare ricorso in appello.