Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Buona partenza, crollo nel secondo set, poi Fei e soci ingranano la quinta

VITTORIA E SORPASSO: LA SISLEY SI SGOLA L'ACQUA

Gli orogranata battono 3-1 Monza e la scavalcano in classifica


BELLUNO - La Sisley Volley vince 3-1 il match numero 1100 della sua storia che vale il quinto successo consecutivo orogranata in Serie A1 Sustenium e blocca la marcia dell’Acqua Paradiso Monza Brianza alla Spes Arena di Belluno. Gli orogranata scavalcano così in classifica i propri rivali (35 punti a 34). La Sisley inizia in folle ma ingrana nella fase centrale del primo set la quinta. I padroni di casa comandano con autorevolezza il primo set trascinati da Fei (25-19), per poi crollare nella seconda frazione sotto i colpi di Forni (14-25, set dominato da Monza dall’inizio alla fine). Il terzo set è il primo nel quale regna l’equilibrio, le due compagini si rincorrono a colpi di mini-break. Dolfo è il protagonista di tutte le accelerazioni orogranata; quando Monza sembra tornare sotto 23-23 ma Ogurcak, in serata di grazia, e Fei, confezionano il 25-23, 2-1 Sisley. Il quarto set è una lotta punto a punto, Fei e Dolfo costruiscono con potenza il 16-14. Belluno tiene il +2 fino al finale di frazione e si gode una panchina che riesce a regalargli la vittoria: Curti mette giù il punto decisivo che chiude il match 3-1 (ultimo set 25-22). L’mvp è Frantisek Ogurcak.

I SET – L’avvio Sisley è stentato. Tra le fila dei brianzoli Rooney è in campo e si presenta in forma alla Spes Arena. Monza ci prova subito con un paio di attacchi e va avanti di 3 poco prima del primo timeout tecnico, con Gavotto (4-7). La Sisley è lesta nel riprendersi in un attimo, e grazie al muro si riporta in un attimo sul 7-7. Le battute di Belluno mettono in crisi la ricezione dell’Acqua Paradiso. Il muro orogranata battezza un’altra volta gli attaccanti ospiti: 9-7 il punteggio con coach Zanini costretto a chiamare timeout. Sembra sbloccata la formazione di coach Piazza che rimane avanti di due lunghezze fino all’ace di capitan Fei, vero trascinatore (farà 9 pt. nel primo set), 13-10. Il secondo timeout tecnico ricarica Fei e compagni che con il diagonale di Ogurcak mettono a segno il +4, 18-14. Gli errori di Monza lanciano la Sisley con Antonov e Ogurcak che tengono il +6. Il finale di set vede Monza rosicchiare qualcosa sfruttando le battute forzate di Forni. Belluno però mantiene la concentrazione e chiude il set con l’ace di Kohut, 25-19.

II SET – L’inizio della seconda frazione è tutto di marca arancio blu. Rooney mette giù un paio di attacchi ben costruiti: poi la battuta potente di Buti scava il primo solco, complice qualche errore orogranata in primo tempo, 3-6. La Sisley non si sveglia e si fa sorprendere in battuta per ben due volte con errori banali; Forni scatenato (7 pt.) piazza il break e porta i suoi 4-10. Monza arriva anche al +8. Belluno non reagisce, Piazza si imbufalisce, cambia un po’ le carte in tavola, mentre dall’altra parte della rete gli ospiti sembrano avere vita facile: 6-16. Monza colpisce sempre da posto 3, si porta 12-21 conducendo saldamente. Horstink prova a dare fastidio a Monza che però chiude dopo uno scambio interminabile 14-25.

III SET – Il protagonista dell’inizio della terza frazione è Kohut. Lo slovacco mette a segno due punti di ottima fattura in avvio. La Sisley sembra essersi ripresa dal blackout e comanda 4-3. Monza resta agganciata ma deve subire l’accelerazione Sisley con il neoentrato Dolfo, 8-6 al primo timeout tecnico che si trasforma in 9-6 con Fei e 10-6 con l’ace di un Dolfo decisamente in partita. Monza si riprende: inanella due attacchi vincenti e con Roumeliotis dal 10-6 torna 11-10. I brianzoli sfruttano un’invasione orogranata per pareggiare definitivamente i conti: 13-13. Nel momento di difficoltà riemerge il cuore Sisley, 15-13: il muro sale ancora. Belluno non fa a tempo a godersi il vantaggio che Rooney fa 18 pari in diagonale con Piazza costretto a chiamare timeout. Gli scambi si fanno lunghissimi, si lotta su ogni palla e dopo il 20-18, gli orogranata spingono sia in battuta (con Dolfo) che a muro (con Kohut per il 22-19). E’ un set ad elastico: Monza torna di nuovo sotto 23-23 con la battuta di De Cecco. Nel momento decisivo sono più freddi i ragazzi di Piazza: Ogurcak mette a segno il 24-23 e poi ci pensa “Fox” Fei a bombardare per il 25-23 che vale il terzo set.

IV SET – Quarto set punto a punto. L’asse Conte-De Cecco mette a terra un paio di palloni, così come Ogurcak, stabilmente in campo al posto di Horstink. Le battute vincente ed imprevedibili di Suxho sembra spostare gli equilibri prima del timeout tecnico (8-7 Belluno). Monza però tiene la ricezione e risponde al break casalingo (10-12). Gli arancio blu mantengono con le unghie il +2 fino al break piazzato da Fei da posto due e da Dolfo (ace). La Sisley sale in cattedra, mette in fila altri due punti (muro di Kohut) con Dolfo in battuta (15-13). C’è più potenza negli attacchi orogranata con Monza che sbaglia molto in battuta: Belluno, avanti 19-17, tiene il +2. Mentre Piazza rimette in campo Horstink per il finale i ragazzi di Zanini sfruttano il primo tempo di Rooney; Kohut però risponde allo stesso modo (21-19). La battuta di Abdelaziz mette in difficoltà la ricezione ospite e permette a Fei di mettere a segno il 23-20 con un diagonale perfetto. Un’invasione regala a Monza il 23-22, ma la Sisley sfrutta il suo uomo in più, Ogurcak, e la partita è chiusa dal muro del neoentrato Curti 25-22, e 3-1 finale.