Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Intervista con Michele Gazzola, del Ceis di Treviso

LE NUOVE DROGHE: OGGI CI SI SBALLA PER FAR PARTE DEL GRUPPO

Assuntori sempre più giovani e mix di alcol e sostanze


TREVISO - In modo più subodolo e meno appariscente del passato, ma l'abuso di sostanze continua ad intrappolare molti giovani trevigiani.  Con alcuni segnali inquietanti: si abbassa l'età media dei primi contatti con alcol e droghe; aumenta il policonsumo, mischiando alcolici, cannabis, droghe sintetiche di più recente diffusione; si afferma un'assunzione in un contesto sociale, spesso persino di festa ed euforia, come mezzo di inclusione nel gruppo, anzichè quale forma di protesta contro le convenzioni della società, come avveniva negli anni '70 e '80. Quali sono le nuove dimaniche dell'universo della tossicodipendenza? Ne discutiamo con Michele Gazzola, vicepresidente e coordinatore dell'area "Dipendenze" del Ceis, una delle più note realtà che si occupano del fenomeno nella Marca.