Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gli incentivi del fondo alla parità per l'inserimento professionale femminile

LAVORO POCO ROSA NELLA MARCA: UNA DONNA SU DUE È DISOCCUPATA

Tra i 15 ed i 64 anni il tasso di occupazione è del 49%


TREVISO - Nel contesto della crisi lavorativa attuale, l'occupazione femminile rimane ancora a livelli ben al di sotto di quella maschile. I dati del Centro per l'impiego di Treviso relativi al 2010, parlavano di un'occupazione femminile (15-64) attorno al 49%, contro una media veneta del 53,3%. Le linee di intervento presentate da Stefania Barbieri, Consigliera di parità della Provincia di Treviso, mirano a sostenere l'inserimento e la formazione professionale delle donne nell'impresa. Un duplice supporto, alle donne e alle aziende, che prevede per queste ultime incentivi diversificati e proporzionali al rapporto instaurato (dai 400 ai 1200 euro su un fondo complessivo di 70.000 euro). Previsti per le imprese anche interventi formativi professionalizzanti, per i quali sono stati stanziati 10.000 euro, e iniziative di promozione di misure di flessibilità in azienda.