Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Dopo i rischi spaccatura, sarà lui il candidato unitario

LEGA, GIORGIO GRANELLO VERSO LA SEGRETERIA PROVINCIALE

Il sindaco di Ponzano indicato anche da Leonardo Muraro


VILLORBA - Sarà Giorgio Granello il prossimo segretario provinciale della Lega. Naturalmente manca ancora la votazione del congresso, in programma il primo aprile, a cui qualsiasi militante potrebbe in teoria concorrere, ma l'attuale sindaco di Ponzano e capogruppo del Carroccio in consiglio provinciale sarà, con ogni probabilità, il candidato unitario. Si risolve così lo scontro tra il segretario uscente, Gianantonio Da Re, e il presidente della Provincia, Leonardo Muraro. Il numero uno del Sant'Artemio, sostenuto da un gruppo di militanti fautori di un rinnovamento, era in un primo momento emerso come possibile sfidante di Da Re. Dopo che il sindaco di Vittorio Veneto, da 14 anni alla guida del movimento, fedelissimo del segretario nathional Gian Paolo Gobbo, aveva accettato di correre anche per un quarto mandato, rischiava di profilarsi uno scontro interno. Proprio per evitare spaccature, le diverse aree hanno finito per convergere su Granello, persona ritenuta di equilibrio e molto apprezzata all'interno del partito. Sullo sfondo, tuttavia resta l'immagine di una Lega non più monolitica come in passato e, nonostante le insistenti smentite dei protagonisti, pure nella roccaforte trevigiana emergono i fermenti del contrasto a livello nazionale tra “bossiani” e “maroniani”.