Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Parin (Gisc): "Prezzi ancora su, consumi a picco anche nella Marca"

I BENZINAI CELEBRANO IL FUNERALE DELLA STAZIONE DI SERVIZIO

Una bara per protestare contro i vincoli imposti dall'Eni


TREVISO - Il prezzo di benzina e diesel è destinato ad aumentare ancora: la previsione è di Moreno Parin, presidente provinciale di Treviso e coordinatore del Veneto del Gisc, il principale sindacato dei gestori delle stazioni di servizio, intervenuto ai nostri microfoni nel corso della trasmissione Buongiorno VenetoUno. Mentre anche nella Marca crollano i consumi di carburanti, a lamentarsi non sono solo i clienti, ma anche i conduttori degli impianti di rifornimento: “Più che una pompa di benzina, una pompa funebre” è lo slogan che accompagnerà i benzinai trevigiani e veneziani nella loro protesta contro contro l’Eni. Alla base dell'agitazione, la campagna "Iperself H24", con cui la compagnia del cane a sei zampe lancia una serie di sconti. Ribassi però, accusano i rappresentanti del Gisc, scaricati tutti sui gestori, andando ad erodere il già risicato margine di 4 euro al litro che resta in tasca all'imprenditore. Per questo i benzinai daranno vita ad un vero e proprio funerale con una bara itinerante collocata di volta in volta in un distributore diverso tra le province di Venezia e Treviso: prima tappa mercoledì, dalle 10 alle 12.30, alla stazione di servzio 2R Sas" di via Venezia 86, a Scorzè.  Se l’Eni non ascolterà le loro richieste, i gestori scenderanno a Roma il 16 aprile, in divisa da carcerati (a indicare il loro vincolo con la compagnia), per un sit-in davanti alla sede dell’Eni in piazzale Mattei e per marciare in corteo efino all'altra sede Eni-Agip di via Laurentina.

Ai nostri microfoni, Moreno Parin, presidente del Gisc di Treviso.