Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, nella fuga spinto a terra un tassista 63enne che cercava di fermarli

SENZA BIGLIETTO, PESTANO IL CAPOTRENO: QUATTRO DENUNCIATI

Nei guai tre marocchini ed un nigeriano, ferito un 44enne


CASTELFRANCO - Hanno malmenato selvaggiamente un capotreno, con pugni e testate e spinto a terra un tassista che cercava di bloccarli. Sono stati identificati e denunciati dai carabinieri di Castelfranco i componenti di una gang di giovani africani, tre magrebini di 18,25 e 22 anni ed un nigeriano 20enne che risulterà essere il leader del gruppetto. Tutti dovranno rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni per un episodio che risale allo scorso 28 marzo. I ragazzi, verso le 19.30 si trovano a bordo del treno Venezia-Bassano (poco prima della stazione di Resana) quando nel loro scompartimento, arriva per il consueto controllo dei biglietti il capotreno, un 44enne. Gli stranieri, senza biglietto, si rifiutano di consegnare i documenti irridendo il controllore che avverte la polfer ed i carabinieri. Quando il treno giunge a Castelfranco i quattro giovani circondano il capotreno, lo colpiscono violentemente (provocandogli lesioni per una prognosi di 7 giorni) e scappano. La scena non sfugge ad un tassista, un 63enne di Castelfranco che cerca inutilmente di bloccare la fuga della gang: l'uomo viene spinto a terra. Le ricerche dei carabinieri nella zona porteranno a rintracciare solamente uno dei componenti che cercava inutilmente di nascondersi accovacciato dietro un'auto. Grazie alle testimonianze raccolte dai militari anche gli altri tre membri del gruppo vengono identificati e denunciati.