Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novitą di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La mobilitazione indetta dalla Cgil in case di cura e centri di riabilitazione

SCIOPERO NELLA SANITĄ PRIVATA UN MIGLIAIO DI ADDETTI COINVOLTI

Al centro della protesta orario di lavoro e stipendi dei nuovi assunti


TREVISO - (mz) Anche nella Marca, il personale delle strutture sanitarie private incrocerà le braccia mercoledì 12 dicembre aderendo allo sciopero nazionale proclamato dalla Funzione Pubblica Cgil. “Sono anni che le maggiori associazioni dei datori di lavoro, non solo non rinnovano i contratti nazionali ma, paventando tagli occupazionali, fanno di tutto per stipulare nuovi contratti che prevedono salari inferiori a quelli esistenti a fronte di incrementi di orario di lavoro”, ha dettoi Maurizio Sammartino della segreteria provinciale del sindacato di categoria In particolare la Cgil contesta il passaggio da 36 a 38 ore settimanali, senza nessun adeguamento alla retribuzione, previsto dal nuovo contratto (che l'organizzazione non ha firmato) e la disparità economica tra il personale già in servizio e gli assunti dal 1 gennaio 2013. Da una prima stima, pare che due operatori di pari livello e con le medesime professionalità potrebbero percepire anche 200 euro mensili di differenza. La mobilitazione non coinvolge solo i vari centri del “La Nostra Famiglia”, ma anche il San Camillo di Treviso, la Casa di Cura Giovanni XXIII di Monastier, l’Arep e altri centri di servizi ospedalieri e sanitari della Marca, per un totale di circa un migliaio di lavoratori del settore.