Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un ragazzo e una ragazza, entrambi di 17 anni, beccati con 150 euro di merce

TENTANO TACCHEGGIO ALL'OVIESSE: GIOVANI MUSICISTI RUSSI NEI GUAI

Scoperti dall'addetto alla sicurezza e bloccati all'uscita del negozio


TREVISO – (gp) Erano giunti a Treviso per un tour di musica folkloristica che li avrebbe portati in giro per l'Italia, ma per due giovanissimi musicisti all'esperienza del viaggio di lavoro si aggiungerà anche una denuncia per furto. Protagonisti di un taccheggio all'Oviesse, in pieno centro a Treviso, un ragazzo e una ragazza, entrambi di 17 anni ed entrambi russi. Stando a quanto denunciato dall'addetto alla sicurezza dell'esercizio commerciale, mentre il ragazzo lo distraeva chiedendo in inglese alcune informazioni, la ragazza sarebbe entrata in camerino infilandosi sotto i vestiti un paio di short e una maglia. Uscendo dal negozio, sarebbe poi passata al di fuori dei dispositivi antitaccheggio, mossa non sfuggita all'addetto che ha fatto rientrare entrambi scoprendo che anche il giovane aveva addosso una camicia presa poco prima da un manichino. In tutto 150 euro di capi d'abbigliamento che i due hanno restituito anche se danneggiati. Il responsabile del gruppo folkloristico, giunto sul posto, ha poi chiesto scusa per i due allievi.