Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, aveva finto un malore per evitare il test, poi eseguito in ospedale

FINISCE NEL FOSSO FACENDO INVERSIONE: GUIDAVA AL LIMITE DEL COMA ETILICO

Stangata in arrivo per un 39enne, tasso alcolemico di 3,60 gr/l


CASTELFRANCO - Stava guidando la sua auto, una Renault Clio, con un livello di alcool nel sangue vicino al coma etilico: 3,60 gr/l. Questo quanto emerso dalle analisi mediche, svolte in ospedale a Castelfranco, dopo l'incidente che aveva coinvolto, lo scorso lunedì 9 settembre alle 14.30 del pomeriggio, un 39enne del luogo. L'uomo, tentando di effettuare una inversione di marcia lungo via Sabbiare, ha perso in controllo dell'auto che è finita in un fossato. A rilevare l'incidente furono gli agenti della polizia stradale di Castelfranco che notarono subito lo strano atteggiamento dell'uomo, visibilmente alterato. Il 39enne, per cercare di farla franca, ha però finto un malore ed ha chiesto di essere trasportato in ospedale perchè fossero eseguiti esami clinici più accurati. Il responso dei medici alla polstrada è giunto solo qualche giorno fa: per il 39enne, oltre al ritiro della patente ed il sequestro dell'auto, scatterà pure una sanzione salatissima.