Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pederobba, era stato giÓ pizzicato con una piccola dose all'esterno di un locale

SPACCIO DI LSD E MARIJUANA: ARRESTATO DALLA GDF UN 19ENNE

Perquisita la sua abitazione: riforniva i giovani clienti in bici


PEDEROBBA -Smerciava marijuana e lsd a coetanei in tutta la pedemontana e spesso, per effettuare le consegne ai clienti, utilizzava la bicicletta per non dare nell'occhio ed evitare controlli. Ad incastrare questo ciclista-pusher, uno studente 19enne di Pederobba, sono stati gli uomini della Guardia di Finanza di Treviso che hanno arrestato il giovane per spaccio di sostanze stupefacenti a minorenni. Le fiamme gialle hanno effettuato, qualche giorno fa, un blitz all'interno dell'abitazione in cui il ragazzo vive. Il 20enne stava ancora dormendo quando i finanzieri, con l'ausilio del cane antidroga, hanno perquisito la sua stanza: ritrovate diverse dosi di sostanze stupefacenti, tra marijuana e “francobolli” di lsd. La cessione delle sostanze stupefacenti, spiega la Guardia di Finanza, era organizzata in maniera tale che lo spacciatore, conoscendo sempre in anticipo il fabbisogno dei suoi acquirenti, non fosse mai costretto a detenere sulla sua persona un quantitativo di droga superiore alla soglia minima consentita perché gli venisse riconosciuto, in caso di controllo delle forze dell'ordine, l’uso personale. Infatti, già lo scorso anno era stato fermato dalle Fiamme Gialle di Treviso nei pressi di un noto locale notturno della provincia, ma avendo una modica quantità se l’era cavata con una segnalazione al Prefetto. Ora, invece, risponderà del reato di spaccio di stupefacenti, con l’aggravante della cessione effettuata nei confronti di minori.