Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Palazzo Labia sede della Rai del Veneto gli Stati Generali dell'informazione

OLTRE LA CRISI, QUALE FUTURO? L'EDITORIA VENETA OGGI

Tutti gli operatori del settore riuniti per analizzare le prospettive


VENEZIA - E' stato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all'editoria, l'onorevole Giovanni Legnini, ad aprire gli Stati generali dell'informazione del Veneto che si stanno svolgendo a Venezia a Palazzo Labia, promossi da Sindacato e Ordine dei giornalisti del Veneto assieme al Consiglio regionale del Veneto per confrontarsi sul tema: "Oltre la crisi, quale futuro?".

Nel salone del Tiepolo si sono ritrovati tutti i principali operatori dell'informazione della regione per analizzare l'attuale difficile congiuntura e cercare di disegnare assieme le prospettive future del sistema informativo in tutte le sue componenti, cartacea, radio-televisiva, online, anche alla luce delle opportunità offerte dalle nuove tecnologie.

In mattinata, dopo le relazioni introduttive, sono intervenuti il direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi, e il presidente dell'Inpgi, Andrea Camporese, nonché i rappresentanti della politica regionale, degli editori, degli organismi di categoria e altre figure istituzionali. Hanno illustrato la proposta di legge a sostegno dell'editoria locale in discussione in Consiglio regionale, e la ricerca sull'emittenza televisiva veneta realizzata dal Corecom.

Il pomeriggio sarà dedicato a due tavole rotonde, riservate a editori e direttori, rispettivamente di carta stampata e del settore radio-televisivo, chiamati a confrontarsi sull'attuale situazione e sulle prospettive dei media del Veneto.

Ordine e Sindacato dei giornalisti presenteranno la loro proposta, indicando la qualità dell'informazione e la centralità della professionalità giornalistica, equamente retribuita, come unica strada possibile per uscire dalla crisi, con l'obiettivo di garantire il diritto dei cittadini ad essere informati in maniera completa, rigorosa e pluralista.


Galleria fotograficaGalleria fotografica