Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Superlavoro per le ambulanze del Suem in tutta la Marca

GOCCETTO O SCHERZETTO: 25 RAGAZZINI IN OSPEDALE

Notte di Halloween con ubriacature e abuso di stupefacenti


TREVISO - Altro che dolcetto o scherzetto, zucche e travestimenti. Molti ragazzi trevigiani hanno approfittato della serata di Halloween per far festa con molti eccessi. E qualcuno di loro ha rischiato grosso. Sono stati oltre 25 i giovani, in alcuni casi giovanissimi, un po' ovunque nella Marca, che hanno dovuto ricorrere alle cure del Suem la scorsa notte, perchè ubriachi o a causa di malori dovuti all'uso di sostanze stupefacenti. Tra i casi più gravi, quello di un minorenne di Castelfranco che ha pensato bene di festeggiare scolandosi un'intera bottiglia di grappa, sottratta dalla dispensa di casa: una bravata che l'ha finire ad un passo dal coma etilico, scongiurato solo dal pronto intervento dei sanitari e da abbondanti dosi di soluzione fisiologica. Ma parecchi adolescenti hanno dovuto essere trasportati anche al Pronto soccorso degli ospedali di Montebelluna, Oderzo, Vittorio Veneto. A dare l'allarme amici o genitori, spaventati dalle condizioni in cui si erano ridotti i ragazzi, ma anche i gestori di bar e locali trovatisi di fronte a gruppi di ragazzi in preda agli effetti dell'alcol. Per loro, non solo in senso metaforico, una vera “notte delle streghe”.