Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il segretario provinciale Barbiero scrive ai palramentari di Marca

ALTRI 15 MILIONI DI EURO TAGLIATI A 57MILA PENSIONATI TREVIGIANI

L'allarme dello Spi Cgil per la nuova legge di Stabilità


TREVISO - Dopo aver messo le mani nelle tasche dei pensionati trevigiani per 60.474.000 euro tra il 2012 e il 2013, con i nuovi meccanismi di indicizzazione previsti dalla  Legge di Stabilità in discussione in Parlamento, il Governo mira a tagliare nei prossimi tre anni altri 15milioni di euro di pensioni. Ad elaborare il dato è lo Spi, il sindacato pensionati della Cgil di Treviso. Sono 57mila gli assegni che vanno dai 1.500 euro ai 3mila euro lordi annui, non rivalutati nel 2012 e nel 2013 e parzialmente rivalutati fino al 2016. Nell'arco dei cinque anni dall’entrata in vigore della nuova normativa sulle rivalutazioni, il sindacato ha stimato per la fascia di reddito più bassa (sopra i 1.500 euro lordi mensili) una perdita pari a 838 euro netti all’anno, mentre per la fascia superiore il taglio ammonta a 2.305 euro all’anno. “Ancora una volta – ha dichiarato il segretario generale dello Spi Cgil Paolino Barbiero – i pensionati vengono usati dal Governo come un bancomat”. Barbiero ha scritto una lettera in merito a tutti i parlamentari trevigiani ed annuncia una mobilitazione pubblica di tutte le organizzazioni dei pensionati.