Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, la caserma, sgomberata martedì, è stata posta sotto sequestro

ALLARME RIOCCUPAZIONE SALSA: SCHIERATI POLIZIA E CARABINIERI

Santa Maria del Rovere blindata, presidio in piazza Martiri di Belfiore


TREVISO - Una camionetta della celere, una volante della polizia ed una "gazzella" dei carabinieri: così era composto il presidio che questo pomeriggio ha vigilato, per alcune ore, sull'ex caserma "Salsa", l'area sgomberata martedì dopo l'occupazione del Collettivo Ztl. Il rischio, stando a fonti investigative, era quello di un nuovo blitz degli attivisti capeggiati da Gaia Righetto. Poliziotti e carabinieri hanno sorvegliato l'area dell'ex caserma a debita distanza, da piazza Martiri di Belfiore, a due passi dall'ufficio postale. Il presidio si è concluso verso le 16 quando evidentemente è scoccato il “cessato allarme”. Una sorta di partita a scacchi quella tra il Collettivo e le forze dell'ordine: l'ennesima incursione, forse di nuovo alla Salsa, sembra evidentemente essere nell'aria. Intanto continua il lavoro da parte della Digos per identificare i responsabili degli scontri avvenuti martedì pomeriggio in piazza dei Signori tra membri del Collettivo Ztl e forze dell'ordine. Sono una quindicina le persone che sono state finora identificate ma la lista probabilmente potrebbe allungarsi ulteriormente.

Galleria fotograficaGalleria fotografica