Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Arrestate dai carabinieri tre persone, incastrati da due sorelle

LUCCIOLE SFRUTTATE SI RIBELLANO: IN MANETTE I TRE "PROTETTORI"

Ogni settimana le prostitute davano 500 euro per poter esercitare


TREVISO -Arrivavano nella Marca con la promessa di un lavoro ma si ritrovavano sulla strada, a prostituirsi lungo la Pontebbana, tra Godega di Sant'Urbano e San Fior: schiavizzate, minacciate di morte se si ribellavano e costrette a consegnare all'organizzazione che le sfruttava ben 500 euro al mese, una sorta di affitto. Questo quanto hanno scoperto i carabinieri di Treviso che dopo alcuni mesi di indagini e grazie alla preziosa testimonianza e denuncia di cinque lucciole, tra cui due sorelle romene. Ad essere arrestati per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione tre persone, colpite da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip del tribunale di Treviso. A finire in cella Dritan Nikolli, albanese di 35 anni, Lirim Rakipi, macedone di 29 anni e Alina Lenuta Cimpanu, romena di 24 anni, tutti senza precedenti penali. Erano loro a gestire, in modo praticamente esclusivo, la “tratta delle lucciole” in quella zona. Decisiva la ribellione di alcune prostitute ai loro aguzzini ed in particolare ad Alina Lenuta Cimpanu, la donna che aveva l'incarico di controllare per strada il "lavoro" delle giovani o di costringere altre prostitute, estranee all'organizzazione, a pagare una sorta di affitto per poter vendere liberamente il loro corpo. A coordinare l'indagine il procuratore capo di Treviso, Michele Dalla Costa (ascolta audio) ed il comandante provinciale dell'Arma, Ruggiero Capodivento.


Galleria fotograficaGalleria fotografica