Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ponzano, la squadra di Bjedov torna alla vittoria dopo il ko con Legnano

TVB SOFFRE MA BATTE PORDENONE (69-59), ESORDIO PER MARCONATO

La De Longhi fa e disfa, nel finale decisivi i canestri di Roberto Prandin


PONZANO - Dopo il ko con Legnano di sette giorni fa la Tvb De Longhi torna alla vittoria nel match interno con la Pienne Pordenone, battuta 69-59 al PalaCicogna di Ponzano: per la squadra di coach Goran Bjedov che oggi ha fatto esordire Denis Marconato, si tratta della settima vittoria in 10 partite. Domenica prossima, sempre in casa, Treviso affronterà Orzinuovi. Il tabellino.

La cronaca. PalaCicogna gremitissimo per l'esordio, nelle fila della De Longhi Treviso, di Denis Marconato, il campione 38enne che torna a giocare nella Marca, otto anni dall'ultima esperienza in terra trevigiana. Marconato entra in campo, con il numero 9, quando mancano da giocare 2'40" nel primo quarto. I ritmi del match sono fin da subito altissimi: tutti di Ferrari i punti degli ospiti (5-5 al 3') mentre la De Longhi si affida a Raminelli (7-5 al 4'). Dopo 5' Cazzolato si vede fischiare il secondo fallo (7-7 al 5'); Pordenone ne approfitta per trovare il primo vantaggio (10-13 al 7'). Cortesi ricuce subito lo strappo (13-13 all'8') imitato poco dopo da Marconato che va a segno dalla lunetta (a 1'24" dalla prima sirena, firma il 15-15). Al primo intervallo i padroni di casa sono sul 17-15. In avvio di secondo quarto Marconato trova anche il primo canestro su azione (21-18 all'11'). La partita continua a restare su binari di grande equilibrio ed incertezza (23-23 al 13') grazie anche alle triple del pordenonese Colamarino. Al 15', sul 25-25, Bjedov chiama il primo time out della partita: Parente firma due triple (33-25 al 16') che portano la De Longhi sul +8, il primo strappo della partita (da 23-25 a 33-25, break di 10-0). Il Pordenone, dopo un lungo blackout, torna in scia (33-29 al 18') con il solito Colamarino. La De Longhi chiude i primi 20' di gioco in vantaggio sul 37-32. In avvio di terzo quarto Panni, dai 6,25, riporta a contatto i suoi (37-35 al 21'); Cazzolato risponde dalla stessa distanza (40-35 al 22') così come Cortesi (43-37 al 24'). A 6'04" viene fischiato un fallo tecnico alla panchina di Pordenone che permette alla De Longhi di volare sul +12 (53-37 al 28'): è la svolta del match, grazie anche alla difesa invalicabile piazzata da coach Bjedov e alle polveri bagnate degli ospiti. Al 30' il punteggio vede condurre la De Longhi sul 55-43. La De Longhi cerca di tenere a distanza Pordenone ma la rimonta ospite è inesorabile (break di 2-12): a 5' dalla fine, sul 57-55, la partita è di nuovo in discussione. A ravvivare la De Longhi sono i canestri di Prandin (64-55 al 36') che si mette letteralmente la squadra sulle spalle (parziale di 7-0) e di Maestrello (66-55 al 37'). Dopo un finale molto sofferto il Tvb riesce a battere una Pordenone mai domo per 69-59: dopo il ko con la capolista Legnano la squadra di coach Bjedov torna alla vittoria, la settima in stagione.