Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo il pareggio nelle votazioni, Candura segretario per anzianità di militanza

SEGRETERIA DELLA LEGA DI TREVISO, CONTE RICONOSCE LA SCONFITTA

"Prevalse vecchie logiche, qualcuno non è stato sincero"


TREVISO - "Ringrazio i 39 militanti che mi hanno sostenuto, purtroppo non è bastato perché hanno vinto gli altri 39". Inizia con queste parole la lettera aperta ai militanti, con cui Mario Conte riconosce la vittoria di Massimo Candura, l'altro candidato in corsa per il ruolo di segretario della circoscrizione di Treviso della Lega Nord. Il presidente del coro Stella Alpina, consigliere comunale della Lista Genitilini, vicino all'ala maroniana del partito, era il grande favorito della vigilia, dopo che Riccardl Barbisan aveva rinunciato a candidarsi. Ma invece le votazioni avevano siglato la perfetta parità, 39 prefernze a testa, con l'outsider Massimo Candura, esponente dei lealisti. A questo punto, il regolamento assegna la segreteria proprio a Candura, in virtù della sua maggior anzianità di militanza nel Carroccio. Conte ora conferma di accettare il risultato e di non voler far ricorso, ma ammette la spaccatura del partito: "La mia volontà di ricompattare la circoscrizione di Treviso era reale e non di facciata ma hanno prevalso ancora vecchie logiche e regolamenti di conti interni che poco hanno a che vedere con la politica che ho nella mia testa e nel mio cuore. Il progetto di rinascita della circoscrizione si fondava su valori reali e concreti che però mi rendo conto essere distanti anni luce dagli ultimi fatti successi e dalle dichiarazioni lette nei giornali in questi giorni"

Oltre agli auguri di rito al neosegretario e alla promessa di rimanere a disposizione del movimento come consigliere comunale, Conte non rinuncia a qualche staffilata agli avversari: "Io ce l'ho messa tutta come sempre ma purtroppo non è bastato.

Grazie a tutti, anche a coloro che non sono stati totalmente sinceri con me, perché mi hanno aiutato a capire molte cose di me e di loro. Quindi ne esco rinforzato e di sicuro a testa alta". Infine i ringraziamenti al segretario uscente Enrico Chinellato "per il suo impegno in città" e all'amico Federico Caner "per aver comunque creduto in me e nel mio progetto".